Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

Le 5 razze di gatti che non perdono pelo (Foto)

razze di gatti che non perdono pelo

Alla scoperta delle razze di gatti che non perdono pelo!

© Sviatoslav_Shevchenko - FedotovAnatoly - Dex.air / Shutterstock

I peli di gatto sparsi in casa non sono ben accetti dalla maggior parte delle persone. Ecco quindi 5 meravigliose razze di gatti che non perdono pelo!

Di Ilenia Colombo

Pubblicato il

Ci sono milioni di persone nel mondo che sono allergiche ai gatti, anche se la vera responsabile di tale fenomeno è la proteina fel d1, contenuta principalmente nella saliva di alcuni esemplari e in alcune loro ghiandole sebacee.

Fortunatamente, ci sono numerose razze di gatti che non perdono pelo tra cui puoi scegliere. Ecco 5 delle migliori!

Prima, però, capiamone di più sui gatti e le allergie.

Le allergie al pelo dei gatti

Amiamo i gatti, ma i loro peli possono essere difficili da gestire. Anche se non c'è niente di più soddisfacente delle coccole con la tua soffice palla di pelo, è lui che vuoi che resti in grembo, non i suoi peli!

Oltre a combattere i peli di animali domestici in casa e occuparsi della loro toelettatura, gran parte dell'attenzione di un proprietario di gatti dovrebbe concentrarsi sulle reazioni allergiche. Esse possono essere davvero fastidiose da sopportare e possono causare non pochi disagi al soggetto colpito.

I gatti ipoallergenici

I gatti anallergici producono un numero significativamente inferiore di allergeni - sostanze che causano reazioni allergiche - rispetto ad altre razze. Se sei allergico ai gatti, ci sono numerosi gatti ipoallergenici che non perdono pelo tra cui scegliere. Tra questi, potresti prendere in considerazione i gatti:

  • Gatto del Bengala
  • Siamese
  • Cornish Rex

Ognuno di loro ha un temperamento adorabile che riempierebbe di gioia qualsiasi casa.

Se stai pensando di prendere uno tra i sopra citati felini, controlla prima i rifugi e gattili locali. Chissà, magari ne avranno uno disponibile da adottare!

Avendo un gatto che non perde pelo o che sia anallergico, eliminerai uno dei fattori scatenanti più comuni delle allergie: i peli sparsi in casa, sui tuoi vestiti e tutto il resto!

Le razze di gatti che non perdono pelo

Tutti i gatti, come gli umani, perdono un po' di pelo. Anche un felino senza pelo come lo Sphynx ne perderà almeno un po' (più avanti capirai perché!).

Qui di seguito scoprirai le 5 principali razze di gatti che non perdono pelo, nel senso che ognuna di esse perde una quantità minima di pelo e a un ritmo molto più lento rispetto alle altre razze feline.

1. Bombay

Una pantera in miniatura! ©Suvorov_Alex / Shutterstock

Se hai sempre desiderato una pantera da compagnia, un gatto Bombay potrebbe essere l'animale giusto per te. Generazioni di allevamento hanno dato a questo gatto un mantello nero lucido e setoso che vanta una perdita minima di pelo. Il fatto che il manto sia così corto è uno dei motivi per cui questo gatto è ipoallergenico.

I gatti Bombay sono quasi di natura canina; possono essere addestrati al guinzaglio, sono estremamente affettuosi e intelligenti e possono persino imparare a giocare al riporto!

2. Sphynx

Il gatto dal pelo invisibile! ©Jesus Vivas Alacid / Shutterstock

Della serie "calvo è bello", lo Sphynx è di sicuro la razza più ampiamente riconoscibile. Sebbene apparentemente senza peli, la verità è che la maggior parte dei gatti senza pelo ha in realtà uno strato sottile di minuscola peluria.

Questo è anche il caso del Gatto nudo: non è proprio privo di pelo ma ha una peluria quasi invisibile che al tatto lo rende simile ad una pesca o al camoscio!

Anche se può sembrare controintuitivo, i gatti glabri non sono necessariamente ipoallergenici e lo Sphynx non fa eccezione!

I felini appartenenti a questa razza possono produrre allergeni nei peli e nella saliva, quindi se le allergie sono un problema per te o per i tuoi cari, questo potrebbe non essere un felino adatto.

Con meno peli derivano grandi responsabilità: a causa dei loro mantelli succinti, i gatti glabri richiedono cure speciali. La pelle esposta significa meno protezione naturale da sole, sporco e sbalzi di temperatura, cosa che dovrai combattere con una routine di toelettatura più intensa. Può anche significare bagni più frequenti e una dieta specializzata.

3. Gatto del Bengala

Un piccolo leopardo in casa!©Seregraff / Shutterstock

I gatti del Bengala hanno un mantello caratteristico che ricorda quello del leopardo. La loro attraente pelliccia perde pelo meno frequentemente rispetto ad altre razze e richiede meno manutenzione.

Nonostante l'aspetto selvaggio, il Bengalese è in genere molto affettuoso, intelligente e socievole. Spesso è anche decisamente attivo e curioso, il che significa che dovresti fornirgli molto spazio libero per esplorare l'ambiente.

4. Siamese

Un felino dall'eleganza assoluta! ©Bershadsky Yuri / Shutterstock

Sorprendentemente, tra le razze di gatti che non perdono pelo, rientra il Siamese. Facilmente riconoscibile dai segni distintivi e dai sorprendenti occhi azzurri, il gatto Siamese non perde molto pelo.

Questi felini sono principalmente noti per essere creature sociali e giocosi che hanno bisogno di attenzioni costanti da parte dei loro umani.

Sono anche piuttosto loquaci, quindi se non gli stai dando l'amore e le attenzioni di cui ha bisogno, te lo farà sicuramente sapere!

5. Cornish Rex

Il gatto con il solo sottopelo. ©Kolomenskaya Kseniya / Shutterstock

La maggior parte dei gatti ha un doppio mantello, composto da un sottopelo lanoso e da uno strato esterno di peli di protezione. I Cornish Rex possiedono solo un sottopelo, che è morbido, riccio e meno soggetto a cadere rispetto a quello degli altri esemplari.

In genere hanno una testa più piccola rispetto alle altre razze, spesso enfatizzata dalle orecchie grandi. Preparati a giocare: i Cornish Rex sono molto attivi e quando vogliono la tua attenzione, te ne accorgerai!

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare