Tutti gli annunci di adozione🐶

PubblicitĂ 

Quali verdure possono mangiare i cani? La lista

verdure-per-i-cani advice

Quali verdure possono mangiare i cani? Ecco una lista che farà al caso vostro!

© Pixabay

Se abbiamo un peloso in casa, spesso ci chiediamo cosa può mangiare e cosa non. Ecco una lista di quali verdure possono mangiare i cani.

Di Coryse Farina

Pubblicato il 02/01/20, 22:00

Se volete lanciarvi nella preparazione di piatti fatti in casa per il vostro animale, sappiate che dovrete aggiungere, oltre che alla carne e i carboidrati, anche le verdure nei vostri pasti. Ma quali verdure possono mangiare i cani?

È importante saperlo perché queste fanno estremamente bene al loro organismo, ma non tutte. Tenete dunque questa lista costantemente sott'occhio, affinché il vostro animale non rischi un’intossicazione.

Lista delle verdure che possono mangiare i cani

I cani possono mangiare le verdure crude o cotte. In generale, le verdure crude mantengono intatto tutto l’apporto vitaminico, in estate sono rinfrescanti e dissetanti ed alcune, come le carote, aiutano anche nella pulizia dei denti una volta sgranocchiate.

I cani, però, possono mangiare anche le verdure cotte senza problemi. Ecco un elenco di verdure e ortaggi che potrete inserire nella dieta del vostro animale.

Si possono dare gli spinaci ai cani!

Gli spinaci fanno parte delle verdure verdi, che per antonomasia possono essere mangiate dal cane in tutta tranquillità. Contengono un alto tasso di acido folico, potassio, ferro e zinco, senza contare le vitamine A, K, E, C, B, F.

Hanno proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e calmanti, perfette per un cane anziano. È bene tenere in considerazione che gli spinaci contengono acido ossalico. Assunti in grande quantità potrebbero provocare la formazione di calcoli renali negli esemplari più predisposti, quindi sono da dare solo ogni tanto al tuo amico a 4 zampe!

Dato che si tratta di foglie sottili, è preferibile dare al cane degli spinaci crudi, al fine di limitare al massimo rischi di soffocamento.

Lattuga, Verza, Cicoria, Rucola

Questo quartetto di verdure a foglia verde è molto salutare per il vostro peloso. Oltre che le proprietà antiossidanti e le grandi quantità di ferro e vitamine, hanno doti analgesiche e depurative.

Come per gli spinaci, è bene tagliare le foglie e darle crude per evitare l’asfissia.

I cani possono mangiare le zucchine!

Le zucchine, proprio come per gli umani, sono perfette per una dieta ipocalorica e ricca di vitamine. Ne hanno in grandi quantità, soprattutto le A, B, C ed un alto tasso di acido folico, potassio, magnesio, fosforo e calcio.

La grande quantità di acqua che contengono, le rende perfette in estate per prevenire la disidratazione e per i cani con malattie renali, poiché favoriscono l’eliminazione delle tossine, alleggerendo il lavoro dei reni.

Fagiolini

I cani possono mangiare i fagiolini. Sono degli ortaggi poveri di calorie e ricchi di sali minerali, vitamine e un alto contenuto di fibre. Per evitare qualsiasi rischio di intossicazione, è sempre bene somministrarli con moderazione e, come per gli umani, sempre ben cotti.

Nel caso in cui vogliate dare dei fagiolini in scatola al vostro amico peloso, fate attenzione a scegliere quelli con meno sodio. Il sale potrebbe provocare problemi renali e circolatori al vostro animale.

Sedano

I cani possono mangiare anche il sedano. Come per gli umani, è importante per rafforzare il sistema immunitario e mantenere l’organismo in piena salute. Ha effetti diuretici, antinfiammatori e aiuta a digerire.

Per i cani di grossa taglia, particolarmente soggetti ad artrite, il sedano è ideale per alleviare i dolori alle articolazioni.

Zucca

La zucca è un ottimo alleato nella digestione del cane. Essendo ricca di fibre aiuta a regolare il transito intestinale mantenendo l’organismo in perfetta forma. Dandola cruda al vostro amico a quattro zampe, diventa un ottimo lassativo naturale, perfetto in caso di costipazione.

Al contrario, la zucca cotta avrà un effetto astringente. Possono mangiare la zucca anche i cani in sovrappeso, dato che è povera di calorie e stimola il metabolismo. La zucca è ricca in vitamine A, C, E, beta-carotene, zinco, ferro e potassio.

Carote al cane!

Le carote, come le zucchine, possono essere mangiate dai cani e sono un’ottima scelta per coloro che soffrono di infiammazioni urinarie, dato che favoriscono la diuresi. Sono ricche di fibre, ma anche di vitamine C, D, E, potassio ferro, magnesio e beta-carotene.

Per far sì che il vostro cane assimili bene il beta-carotene, è consigliabile proporre le carote al cane ben cotte.

I cani possono mangiare i piselli!

Ebbene sì, si possono dare i piselli ai cani, poiché sono ricchi di vitamine, fibre e proprietà antiossidanti ed antinfiammatorie.

I piselli possono essere somministrati crudi, come snack utile anche alla pulizia dei denti, oppure cotti. In tal caso è preferibile schiacciarli o frullarli per evitare che il vostro animale si strozzi.

Finocchi ai cani!

Anche i finocchi possono essere somministrati al cane. Hanno un effetto disintossicante soprattutto per i pelosi con problemi al fegato ed un effetto diuretico per i problemi renali. Grazie ad un’azione antibatterica, aiutano anche a pulire la bocca del vostro animale e migliorare l’alito cattivo.

Per i cani che soffrono di flatulenze, è perfetto dato che contrasta la fermentazione, eliminando l’aria che si accumula nell'intestino.

Asparagi

Gli asparagi vanno consumati cotti ed in quantità limitate. Sono ricchi di vitamine, acido folico e ferro perfetti per il vostro amico a quattro zampe.

È possibile che il vostro cane presenti delle feci verdi dopo aver mangiato grandi quantità di asparagi. Non vi allarmate, però cercate di moderare le quantità per la volta successiva.

Cetriolo al cane!

I cetrioli sono perfetti durante la calda estate. Rinfrescanti e ricchi d’acqua aiutano a combattere il calore ed a mantenere la giusta idratazione. I cani possono mangiare i cetrioli crudi, oppure potrete optare per un frullato di cetrioli fresco e salutare. Sono inoltre ricchi di vitamine C e K e contengono molto potassio.

I cetrioli possono essere consumati giornalmente dal vostro animale a quattro zampe in quantità moderate.

Barbabietola Rossa

Strano ma vero, i cani possono mangiare le barbabietole rosse. Sono ricche in vitamina C e B, ma anche in manganese, fibre, ferro, potassio e magnesio, eccellenti per mantenere sano e forte l’organismo dell’animale. Sono perfette per i problemi cutanei, dando sollievo al prurito dell’animale e sono un antinfiammatorio naturale da non sottovalutare.

Le barbabietole sono anche utilizzate in molte ricette di torte per cani per deliziare i vostri amici a quattro zampe.

Broccoli

I broccoli sono molto amati anche dai cani! Sono ricchi di vitamine A, C e K ed hanno un alto tasso di fibre solubili.

Sono inoltre ricchi di bioflavonoidi che aiutano a prevenire la comparsa del cancro.

Quando dare le verdure ai cani?

Se il vostro cane è abituato a mangiare delle crocchette comprate in negozio, nella maggior parte dei casi, queste contengono già delle verdure, quindi in teoria, non sarebbe necessario inserirle ulteriormente nella sua alimentazione. Basterà controllare sul pacco delle crocchette se presenta il marchio CCPB, Controllato e certificato biologico. In tal caso si tratta di un prodotto completo ed equilibrato che non necessita di alimenti extra.

Se invece preferite optare per un’alimentazione fatta in casa, è dunque necessario inserire nella dieta del cane delle verdure fresche. Le verdure, infatti, dovrebbero costituire il 25% del pasto dell’animale, dato che contengono i nutrienti essenziali al funzionamento dell’organismo e necessari affinché il suo intestino si mantenga sano e forte.

Se il vostro amico peloso soffre inoltre di stitichezza, o reclama costantemente del cibo, dargli delle verdure potrebbe essere un ottimo modo per aiutare il suo intestino e saziarlo senza farlo ingrassare.

Come inserire le verdure nell'alimentazione del cane?

Nelle prime fasi d’inserimento delle verdure è bene proporle al cane in piccole quantità, possibilmente frullate e mischiate con il resto del pasto. Se invece vedete che l’animale mostra un grande apprezzamento e non risente di problemi intestinali, come vomito o diarrea, non sarà necessario questo passaggio.

L’importante è lavare bene le verdure per evitare di lasciare tracce di pesticidi, e tagliarle a pezzetti in modo che il cane non rischi soffocamento.

Vi ricordiamo che, prima di qualsiasi cambiamento nell'alimentazione del vostro cane, bisogna parlarne col vostro veterinario di fiducia.