Acquisto cani: ecco alcuni consigli

acquisto cani
Prima di acquistare un cucciolo è bene conoscere ogni aspetto della razza di cani scelta. © Pixabay

Un cane, come il diamante, è per sempre. Se ti stai affacciando anche tu all’acquisto di un cane, leggi questo approfondimento e scopri tutti i punti da vagliare prima di fare una scelta azzardata come l’eventuale presenza di bambini in casa o il carattere del cucciolo.

- Annuncio Pubblicitario -

L’acquisto di cani di razza non è una scelta da poter prendere alla leggera. Esistono molte variabili legate alla vendita di cani da dover prendere in considerazione. Alcune riguardano l’aspetto economico, altre il mantenimento e altre ancora il rapporto che bisogna creare tra il nuovo arrivato e la famiglia che lo accoglierà. L’aspetto fisico di un cucciolo o le mode passeggere sono aspetti secondari (per non dire quasi nulli) quando si acquista un cane. Sempre meglio fare una chiacchierata con l’allevatore per decidere se quella razza fa al caso vostro.

Cosa prevede la vendita di cani di razza

La vendita di cani di razza (e l’acquisto) è sottoposta ad una serie di pratiche obbligatorie da non sottovalutare. In primis è bene ricordare che un cane può essere considerato di razza, solo se munito del pedigree. Questo è il suo “certificato genealogico“, che riporta tutte le informazioni sulla sua vita, dei suoi genitori e dei suoi nonni. Questo documento è rilasciato dall’ENCI (Ente Nazionale Cinofilia Italiana), il quale ne certifica la razza. Il costo del pedigree è veramente irrisorio ed è solitamente compreso nel prezzo al momento dell’acquisto dei cani.

Acquisto cani
L’acquisto di un cane include anche il rilascio del pedigree e del libretto sanitario dell’animale. © Pixabay

Detto ciò, il migliore consiglio è quello di rivolgersi ad un allevatore esperto, che ama e accudisce con cura i propri cani. La vendita di cani in allevamento è la più sicura. L’allevatore dovrà infatti garantire la presenza del microchip sul cane, inoculato all’ASL o da un veterinario (con rispettivi documenti). Oltre al pedigree, dopo la vendita del cane bisognerà ricevere anche il libretto sanitario relativo alle vaccinazioni e il passaporto canino (se si tratta di cani in vendita dall’estero). Fatto ciò bisognerà inoltre compilare e firmare il modulo di passaggio di proprietà del cane, reperibile sul sito ENCI.

- Annuncio Pubblicitario -

Acquisto cani di razza: cosa sapere

Il pedigree e il libretto sanitario non sono le uniche accortezze a cui far riferimento per l’acquisto di un cane. Se la vendita di cani riguarda i cuccioli, questi non possono essere separati dalla madre prima dei tre mesi di vita. Questo gli consentirà di non subire traumi psicologici e di condurre una vita sociale nella norma. È inoltre indicato fare regolarmente visita all’allevamento per imparare a relazionarsi con il futuro amico a quattro zampe, in modo da conoscerne il carattere.

L’allevatore è una figura fondamentale quando si pensa all’acquisto di cani. È consigliato fare tutte le domande possibili in relazione al cane e, magari anche ai suoi genitori, in modo da apprendere tutte le nozioni utili (provenienza, temperamento, ecc.), in particolare sulle possibili malattie congenite tipiche della razza di cani, che potrebbero presentarsi in futuro e di cui l’allevatore non può essere responsabile. L’allevatore potrà inoltre fare domande al futuro proprietario. L’acquisto di cani non è paragonabile a quello di un oggetto.

Per comprare un cane (o per meglio dire adottarlo), non basta solo il denaro. Bisogna anche pensare ad altri aspetti, come ad esempio la taglia, l’età, il sesso e l’ambiente in cui vivrà. È normale che un Rottweiler non è adatto per chi vive in un monolocale, ma ha bisogno di un giardino. Un cane di età adulta sarà più “saggio” e meno “impulsivo” di un cucciolo che ha appena conosciuto la vita. Una femmina è meno aggressiva di un maschio (di solito quando è in calore). Tutti i membri della famiglia dovranno essere d’accordo sull’acquisto del cane, in modo che il nuovo amico a quattro zampe non percepisca di non essere accettato. Se ci sono bambini in casa, è più indicata una razza che si adatti meglio al loro comportamento, come i Labrador. Altro punto fondamentale è il tempo che si può dedicare al cane. Questo deve anche abituarsi alle assenze del padrone. È inoltre inutile acquistare una razza di cani come il Jack Russell, se poi non si è disposti ad essere “sportivi” quanto lui.

- Annuncio Pubblicitario -
Acquisto cani
I Labrador sono tra le razze di cani più adatte al contatto con i bambini e anziani © Pixabay

Cani in vendita e truffe nascoste

La prima regola è diffidare da chi propone un cane di razza senza pedigree o da chi chiede un surplus per tale attestato, potrebbe trattarsi infatti di una truffa o di una vendita illegale di cani (probabilmente provenienti dall’Est Europa). Inoltre, i cani in vendita nei negozi, ovvero i “cani in vetrina“, possono essere stati oggetto proprio di questi commerci illegali.

Non cedere nemmeno a chi prova a vendere un cucciolo online, chiedendo del denaro in anticipo, promettendo un forte sconto. La vendita di cani online è pericolosissima, in quanto probabilmente, il cucciolo non arriverà mai, ma si verrà truffati. Naturalmente non bisogna mai comprare a scatola chiusa, è sempre meglio incontrare l’allevatore e il cane che si vuole adottare per controllare che viva in un ambiente pulito e sano.

Leggi anche: Consigli per scegliere bene le razze di cani.

Cresciuto in un piccolo paesino siciliano, sono stato un amante dei cani (e degli animali in generale) sin dalla più tenera età. Che siano di razza, incroci o “semplici” meticci, questi amici a quattro zampe riescono a cambiarti la vita e renderla migliore giorno dopo giorno.