La terribile storia di Camillo, il cane amico dei bambini

Camillo il cane amico dei bambini
Camillo, il cane amico dei bambini, che ha avuto una terribile sorte per mano di ignoti. ©Facebook/Massimo Barbujani

Una storia tristissima quella del cane Camillo, che per mano di crudeli sconosciuti ha dovuto subire una terribile sorte, scontando il suo amore spassionato per i bambini, tra cui quello per un ragazzo disabile, suo migliore amico.

- Annuncio Pubblicitario -

Tutti quelli che lo conoscevano parlano di Camillo come di un cane dolcissimo, che ha sempre amato la libertà, ma soprattutto i bambini, primo fra tutti un ragazzo disabile con cui era nata una splendida amicizia. La vita di questo cagnolone adorato dai più piccoli non è mai stata facile, ma quello che gli ha riservato la sorte, o meglio, la crudeltà di alcuni sconosciuti, è stato del tutto inaspettato.

La storia di Camillo

Camillo era un meticcio di 8 anni, vissuto per molto tempo senza fissa dimora e senza padrone. Adottato finalmente nel 2016 ha visto il suo destino riportarlo di nuovo in strada a causa di un malore del suo proprietario, che l’ha affidato ad un’associazione. Proprio lì ha conosciuto tanti bambini, diventando la loro mascotte e facendoli divertire con giochi e tantissime risate. Tra tutti, ad adorarlo come un migliore amico, un bambino disabile, la cui famiglia aveva deciso di adottare Camillo e portarlo a casa con loro.

L’epilogo inaspettato

Eppure, nonostante la gioia che portava, Camillo doveva dare fastidio a qualcuno, visto che dei crudeli sconosciuti hanno deciso di infliggergli una terribile sorte. Camillo, infatti, è stato avvelenato da ignoti con del veleno per lumache, che gli ha causato una morte dolorosissima e violenta. La vicenda è accaduta in provincia di Rovigo e ha addolorato non solo la famiglia del ragazzo disabile, ma anche il sindaco del paese, Massimo Barbujani, che sui social ha tuonato un indignato «Vergognatevi» contro gli autori del terribile gesto.

- Annuncio Pubblicitario -

Leggi anche: Il mistero dell’Overtoun Bridge, il ponte dei cani suicidi

Appassionata di animali fin da bambina, ha scoperto cos'è il vero amore quando ha adottato la sua dolcissima shit-zu.