I pet fanno bene davvero? Rispondi!

Pubblicità

Razze di cani cinesi: dalle lingue blu alle criniere da leone

caricature-di-razze-di-cani-cinesi

Scopriamo le razze di cani cinesi più particolari!

© Shutterstock

Le razze di cani cinesi incantano per la loro bellezza e alcuni cani asiatici si distinguono dagli altri cani per la loro originalità. Eccoli!

Di Ilenia Colombo

aggiornato il 08/07/21, 16:06

Se sei appassionato del mondo canino oltre che un ammiratore della cultura asiatica, non potrai perderti le razze di cani cinesi più eclettiche e originali, un po' come le personalità stesse del popolo del lontano oriente.

Ci sono cani cinesi piccoli e di grandi dimensioni e persino con la lingua blu: ecco una panoramica di tutti gli amici a quattro zampe di origine asiatica!

Breve storia delle razze di cani asiatici

La Cina è famosa in tutto il mondo per i panda, i bachi da seta e i draghi. Ma sapevi che il Regno di Mezzo è anche la madrepatria di alcune stravaganti razze di cani?

Una storia millenaria

Molti esemplari hanno avuto origine dal Tibet, con la loro folta pelliccia adatta alle basse temperature dell'Himalaya.

In generale, la maggior parte delle razze canine cinesi risalgono a migliaia di anni, ma purtroppo non è possibile documentare il periodo e l'origine esatti di tali razze.

La diffusione nel mondo

Nel corso del tempo, queste razze asiatiche si sono fatte strada in altri continenti come l'Europa e l'America diventando subito popolari, specialmente in Inghilterra.

Ad esempio, il Carlino è considerato una razza di cane inglese, sebbene sia stato allevato nell'impero cinese 2000 anni fa.

Il tentato sterminio

Con l'istituzione del Popolo della Repubblica di Cina negli anni '50 si sono provate ad eliminare tutte le razze di cani cinesi, perché sarebbero rimaste in eredità al capitalismo.

Per fortuna, lo sterminio dei cani in Cina è stato evitato dagli amanti degli animali che li hanno protetti, allevandoli in segreto nelle proprie case.

Al giorno d'oggi il cane in Cina è visto come un membro della famiglia, soprattutto nelle metropoli e nelle grandi città.

Le razze di cani cinesi più particolari

Dopo aver introdotto brevemente le razze di cani di origine cinese, scopriamole in tutta la loro originale bellezza.

Che si tratti di soffici musetti irresistibili al tatto, pelosetti morbidi e rugosi, giganti buoni o esemplari senza pelo, queste razze di cani cinesi mantengono il primato dell'originalità.

Qui di seguito le foto delle 9 razze di cani cinesi che spiegano la popolarià e il successo di queste razze di cani asiatici.

Non sai come scegliere il tuo cane? Prova con questo test!

Cane crestato cinese

Il Chinese Crested Dog è un ottimo cane da compagnia, molto affettuoso, ubbediente e divertente. Questa razza è disponibile in due varietà diverse:

  • la varietà nuda (senza peli tranne che sulla testa, sui piedi e sulla coda);
  • la varietà Powder Puff (con manto lungo dal pelo sottile).

Il Cane crestato cinese è raro nel suo Paese d'origine, ma è sempre più presente negli Stati Uniti o in Europa.

Due esemplari di Chinese Crested Dog. © Lenkadan / Shutterstock

Chow Chow

Il Chow Chow è un'antica razza di cane che veniva usata come cane da caccia, da guerra e da slitta. Non è solo la sua lingua blu ad essere speciale, ma è anche la sua folta pelliccia simile a un leone ad attirare l'attenzione.

Il cane ha la lingua blu? Ecco quando è normale e quando no

Il Chow Chow non è molto espansivo in termini di dimostrazione di affetto, non ama troppo i giochi e non può nemmeno essere motivato con le leccornie.

Tuttavia, il Chow Chow è un ottimo compagno per i fan assoluti della razza ed è adatto ai pantofolai! Ha bisogno di persone esperte che lo accettino per quello che è.

Un esemplare di Chow Chow © otsphoto / Shutterstock

Lhasa Apso

Indipendentemente dal fatto che sia un cane di famiglia o un animale da compagnia per gli anziani, il Lhasa Apso è un cane amorevole che si adatta a molti stili di vita. Solo le persone eccessivamente sportive dovrebbero optare per razze di cani più attive.

In Tibet vive ad altitudini elevate in monasteri e villaggi e aiuta in modo affidabile a segnalare un pericolo imminente. Nella sua patria è chiamato anche "Apso Seng Khye", che tradotto significa: "cane leone a pelo lungo e che abbaia".

Due cani di razza Lhasa Apso. © Ricantimages / Shutterstock

Pechinese

Il Pechinese era considerato particolarmente prezioso in Cina tra tutte le razze di cani cinesi e ha vissuto diverse dinastie come cane da palazzo. Nell'antica Cina, se qualcuno rubava o addirittura uccideva un Pechinese, veniva punito con la morte.

È arrivato in Gran Bretagna nel 19° secolo ed è diventato un popolare cane da compagnia in tutta Europa.

Questo cane di taglia piccola è un po' difficile da addestrare perché considerato testardo, audace e sicuro di sé. Va bene con le persone anziane che cercano un compagno fedele.

Cane di razza Pechinese. © Olga Aniven / Shutterstock

Shih Tzu

Lo Shih Tzu è sacro nel buddismo ed è stato nominato animale araldico nel suo nativo Tibet. Shih Tzu significa "leone tibetano": ciò è dovuto a un taglio speciale della pelliccia, che ricorda il felino.

È un cane da compagnia ideale per vivere in appartamento. Tuttavia, lo Shih Tzu è abbastanza robusto ed è felice di giocare con altre specie con cui a volte dimentica le sue piccole dimensioni.

Uno Shih Tzu. © Eli S / Shutterstock

Shar Pei

Un'eredità dei tempi passati tra le razze di cani cinesi: le origini dello Shar Pei possono risalire alla dinastia Han, terminata intorno a 1800 anni fa. Era usato in Cina come cane da combattimento, ma era anche impiegato come cane da guardia e da caccia.

Oggi, gli amanti dei Molossi di tutto il mondo apprezzano il suo carattere orgoglioso e calmo e il suo profondo legame con gli umani.

Due Shar Pei. © Natalia Fesiun / Shutterstock

Mastino Tibetano

Gigante dell'Asia centrale, il Mastino Tibetano è senza dubbio una figura imponente. Il suo corpo massiccio pesa fino a 80 kg. Era solito proteggere monasteri e villaggi tibetani.

Ancora oggi è un ottimo cane da guardia se lo si addestra come si deve. In Cina, i Mastini Tibetani con la pelliccia rossa sono particolarmente apprezzati perché il rosso porta fortuna.

Un imponente Tibetan Mastiff. © Tatyana Kuznetsova / Shutterstock

Tibetan Spaniel

Il Tibetan Spaniel dà l'impressione di essere un piccolo cagnolino affettuoso. Ma con i suoi modi indipendenti e sicuri di sé, si distingue chiaramente da questa categoria.

Può sopportare di essere lasciato solo molto più di tanti altri cani, ma ciò non significa che non sviluppi rapporti di affetto con i suoi proprietari.

È un'antica razza di cane allevata nei monasteri nella tarda antichità. Ha origine dal Carlino, dal Pechinese e dallo Spitz Giapponese.

Un Tibetan Spaniel. © ilyessuti / Pixabay

Tibetan Terrier

Un nome fuorviante: il Tibetan Terrier non è in realtà un terrier, ma un cane da pastore. Nella sua terra natale era definito il "Santo Cane del Tibet".

Come altre razze di cani cinesi, il Tibetan Terrier si è diffuso in Gran Bretagna. Caratteristici di tale razza sono la sua pelliccia rigogliosa e la sua indole allegra e vitale.

Un Tibetan Terrier. © Antranias / Pixabay