News :
wamiz-v3_1

TEST: Che razza di cane fa per te?🐶🐶

Pubblicità

Come scegliere bene i cani da appartamento

cani-da-appartamento advice
© Pixabay

In una grande villa gli spazi sono molto vasti; la stessa cosa non si può affermare per un appartamento all'interno di un condominio. Scegliere i giusti cani da appartamento è possibile e con i nostri consigli sarà ancora più semplice.

Di Antonello Ciccarello

Se si vive in città e non si vuole rinunciare ai propri amici a quattro zampe, la soluzione è scegliere quelli che possono essere definiti cani da appartamento. La scelta di adattare la razza al proprio stile di vita viene fatta soprattutto in funzione dell’animale.

Esistono, infatti, degli animali che sopportano – e in alcuni casi preferiscono addirittura – la vita in appartamento. In questo articolo vi parliamo proprio di loro, per aiutarvi nella scelta di un cane da appartamento.

Quali sono i migliori cani da appartamento?

Non esiste una vera e propria categoria ufficiale che possiamo definire da appartamento in senso stretto, ma esistono alcune razze di cani che sono più predisposte alla vita in un ambiente non particolarmente grande. Non stiamo parlando solo di cani di piccola taglia, ma anche di taglia media o, addirittura, in alcuni casi di taglia grande. Ad esempio, il Golden Retriever è un cane che, se abituato, a dovere, non avrà problemi a convivere con i propri padroni in appartamento.

Naturalmente, stiamo parlando di ambienti che sono predisposti ad accogliere un cane di una certa taglia. Non è possibile, infatti, pensare di vivere in una casa di 30 metri quadri con un animale di queste dimensioni poiché potrebbe soffrire di spazi tanto ristretti. Di seguito vi presentiamo le razze di cani (di taglie differenti) più adatte ad una vita in appartamento e diamo qualche consiglio su come abituare Fido alla vita cittadina.

Cani di piccola taglia da appartamento

Se si vive in un monolocale o bilocale in città, i cani di taglia piccola sono i più indicati per l’appartamento, ma come vedremo non tutti ne vanno matti. Quando si parla di cani di piccola taglia viene subito in mente il Chihuahua, il cane più piccolo al mondo, che può vivere tranquillamente in un appartamento di dimensioni modeste. Altre razze di cani piccoli, però, amano gli spazi non troppo ampi. Eccole di seguito elencate:

Le razze che abbiamo citato appartengono tutte al gruppo 9 (cani da compagnia) dell’elenco delle razze canine dell’ENCI (Ente Nazionale Cinofilia Italiana) nonché della FCI (Féderation Cynologique Internationale).

Non tutti i cani di piccola taglia sono da appartamento!

Non lasciatevi, però, ingannare dalle piccole dimensioni! Non tutti i cani di piccola taglia sono nati per essere allo stesso tempo cani da appartamento. Ci sono alcune razze, infatti, che hanno bisogno di più spazio e movimento di altre per sentirsi pienamente soddisfatti ed evitare di combinare quale guaio.

Il Jack Russell (come anche tutte le razze Terrier) è iperattivo e spesso l’appartamento può risultargli stretto. Un altro esempio è il Bassotto, nato come cane da caccia, ma ormai considerato da molti come cane da appartamento, proprio per il suo attaccamento nei confronti del padrone. Ogni razza ha comunque le sue caratteristiche e le sue peculiarità, nonostante la statura minuta non lasciamoci ingannare: non tutti sono fatti per vivere in spazi piccoli senza grossi problemi.

Non bisogna dimenticare che adottare un cane è una grande responsabilità. L'animale non è un soprammobile da tenere in casa, ma un amico di cui prendersi cura costantemente che ha bisogno di esercizio e stimoli continui. A seconda della razza i bisogni possono cambiare, per questo motivo vi consigliamo, prima di scegliere qualsiasi tipo di cane da adottare, che sia da appartamento o meno, di chiedere consiglio ad uno specialista che sappia consigliarvi sulla razza di cane più adatta al vostro stile di vita.

Cani da appartamento: taglia media e taglia grande

Come abbiamo precedentemente accennato, gli appartamenti non sono una prerogativa esclusiva dei cani di tagli piccola. Esistono, infatti anche dei cani di taglia media o grande che amano la vita in spazi non aperti, al punto da poterli definire casalinghi. Tra i cani di razza medio-grande che si adattano meglio ad una vita in appartamento possiamo citare:

Tutti questi cani sono esemplari tranquilli che sanno abituarsi alla vita in appartamento. Sanno, inoltre, essere anche poco rumorosi (in modo da non disturbare i vicini) e puliti. Anche in questo caso, però, come per le razze piccole, si tratta di esemplari che hanno bisogno di attenzioni e passeggiate quotidiane all’aria aperta. Inoltre, alcune di queste razze, come ad esempio i Beagle e i Golden Retriever, sono particolarmente indicate per appartamenti in cui sono presenti bambini, per via della loro pazienzadocilità e protezione nei loro confronti.

Cani perfetti da appartamento: i consigli di Wamiz

Vi abbiamo presentato una panoramica di cani appartenenti a diverse razze, adesso vogliamo proporvi i nostri consigli su alcuni cani che si adattano perfettamente alla vita in appartamento.

L’Affenpinscher

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by PepitoVonChimpy (@pepitovonchimpy) on

Singolari e dal muso “quasi scimmiesco” questi cagnolini sono davvero inconfondibili! Si tratta di una delle razze Toy più antiche: la loro discendenza può essere tracciata fino al XVII secolo! Oltre al loro aspetto singolare - ma troppo tenero – è anche il carattere giocherellone e birichino  dell'Affenpinscher contribuisce a rendere la razza davvero…indimenticabile!

Sono noti per il loro lato un po’ dispettoso e burlone, ma anche per il loro coraggio e la loro forte personalità. Sono dei perfetti esemplari da salotto, ma non disdegnano le uscite a passeggio per fare esercizio fisico.

Papillon

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Papillon Milana (@milana_papillon) on

Anche il Papillon, cane di piccola taglia e dall’intelligenza incredibile, è un ottimo esemplare da appartamento. Nonostante la statura, sono degli esemplari estroversi e socievoli con gli altri cani e con gli umani. Adorano stare al centro dell’attenzione e amano essere coinvolti in tutte le attività di famiglia. La loro “stazza” e il loro carattere li rendono dei perfetti cani da appartamento, soprattutto se si ama ricevere ospiti.

Boston Terrier

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Dr. Bruno Chops (@drbrunochops) on

Il Boston Terrier, è un cane di taglia piccola dall’ottimo carattere e dal buon temperamento. È un esemplare dal carattere affettuoso, obbediente e che socializza con facilità. Per chi vive in appartamento è l’ideale soprattutto se si hanno dei bambini. Si attacca a tutta la famiglia, ma soprattutto con i più piccoli ama giocare e stargli dietro.

Barbone

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Associazione Cinofila Italina (@associazionecinofilaitaliana) on

Che sia nano o meno, il Barbone è un cane perfetto per la vita in appartamento. Questa razza è dotata di tantissime qualità: la simpatia, l’intelligenza, la dolcezza, la pazienza…e chi più ne ha più ne metta! Questi cani adorano la compagnia di cani e umani e non si mostrano mai aggressivi. Si adatta perfettamente al divano in salotto!

Pastore tedesco

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by 🎀 (@dafne.gsd) on

Intelligente, leale, molto socievole, fedele e guardiano di prima qualità, il Pastore Tedesco è un esemplare che vive molto bene in appartamento. Questa razza è davvero un pieno di energia, ma che sa anche adattarsi al ritmo di vita del proprio padrone, verso cui si mostra sempre fedele e leale. È perfetto per tutta la famiglia. Può vivere in appartamento, ma ha bisogno di uscire regolarmente.

Alano

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Harbour The Pearl 🎀PERLA🎀 (@the_bluepearl_greatdane) on

E se vi dicessimo…l’Alano? Ebbene sì! Anche questo gigante buono può vivere in appartamento con molta tranquillità! Naturalmente se si tratta di un monolocale, risulta molto difficile immaginare che un cane di questa mole possa trovarsi a suo agio, però in un grande appartamento, l’Alano, affettuso, dolce e molto ubbidiente può viverci senza problemi. Più che altro starà a noi padroni proporgli delle uscite regolari per far sì che scarichi energia e combini, suo malgrado, qualche danno in casa. Questo cane soffre molto la solitudine ed è estremamente attaccato alla famiglia.

Come scegliere un cane da appartamento?

Scegliere bene un cane da appartamento non è semplice. Bisognerebbe “testare” diverse razze per qualche giorno o qualche settimana o confrontarsi con diversi proprietari con diversi stili di vita per poter aver un’idea chiara della situazione. Ovviamente, questo non è possibile, vediamo quindi qualche consiglio pratico su come scegliere un cane.

Fare una buona scelta è molto importante perché non stiamo comprando un peluche – non lo si ripete mai troppo, ma un essere vivente. L’acquisto o l’adozione di un animale rappresenta un impegno quotidiano e una responsabilità per una quindicina d’anni (durata media della vita di un cane).

La scelta in base al peso

Le razze che si adatto all’appartamento sono, in genere, piccole, la più pesante può essere il Bulldog francese (il cui peso può raggiungere i 14 kg), mentre le più leggere i Chihuahua e lo Yorkshire, il cui peso può arrivare intorno al kg.

Prendere in considerazione il peso del cane può essere importante: se si abita, ad esempio, al quinto piano di un palazzo e il cane deve essere portato su per le scale o deve salire in ascensore, la scelta di un cane di piccolo formato può essere decisiva. Anche il modello di auto che si conduce deve essere preso in considerazione quando si sceglie un cane da appartamento.

Il carattere

Anche il carattere del cane deve essere scelto con cautela. Se vi ritenete dei padroni sportivi potreste optare per un cane più energico o, al contrario, se siete più pigroni, un cane dal carattere più casalingo. Un cane può essere silenzioso, rumoroso, facile da educare, testardo…Insomma, il carattere varia da esemplare a esemplare, ma a seconda della razza è possibile identificarne i tratti distintivi.

È sempre interessante, per capire al meglio il carattere di un cane, conoscere la linea di discendenza e soprattutto i genitori del cucciolo che si acquista. Se questi sono calmi o turbolenti, il cucciolo avrà tendenza a comportarsi allo stesso modo.

Cani e bambini

I bambini adorano giocare con i cani. Alcune razze adorano i bambini a loro volta. Anche in questo caso bisogna parlare con l’allevatore per conoscere il suo comportamento nei confronti dei più piccoli. È consigliato, anche, che il bambino stesso instauri un rapporto con il cane prim’ancora che questo metta zampa in casa. L’osservazione dell’interazione tra i due può essere rivelatrice su un’eventuale convivenza in un appartamento in cui gli spazi sono, comunque ridotti.

Infine, si consiglia di informarsi anche sulla capacità di socializzazione della razza, in modo tale da poter sapere come comportarsi al meglio in tutte le situazioni: che sia con i cani, altri animali o gli esseri umani.

Scegliere cani da appartamento in base allo stile di vita

Quando si decide di adottare uno o più cani da appartamento, bisogna considerare alcuni aspetti essenziali, che non riguardano soltanto gli amici a quattro zampe, ma anche il proprio padrone. Primo fra tutti è lo stile di vita che si conduce. Spesso si tende a comprare o adottare un cane di razza soltanto per l’aspetto fisico, senza poi tener conto del carattere e l’indole di quella particolare razza, trovandosi magari un cane iperattivo, con bisogni particolari, mentre lo stile di vita che si conduce è molto sedentario. Questo vale in generale per tutte le razze di cani, siano essi cani di taglia piccola, media o grande.

I cani da appartamento devono vivere in sintonia con il proprio padrone, quindi se non si è tipi da sessioni di footing al parco sul far del tramonto, o da andare spesso a giocare con il cane, forse è meglio non puntare su un Jack Russell ma su razze di cani un po’ più pantofolaie, come ad esempio il Carlino o il Levriero Italiano (quest’ultimi sono considerati generalmente cani da corsa, ma di base sono un po’ pigri e preferiscono la vita sedentaria). sedentaria).