Come gestire e fare riconciliare dei cani che litigano

cani che litigano
Come comportarsi con dei cani che litigano. © Collins Lesulie – Unsplash

Quando ci troviamo di fronte a cani che litigano, la nostra preoccupazione principale dev’essere quella di dividerli in modo tale che nessuno dei contendenti si faccia male. Ecco come fare!

- Annuncio Pubblicitario -

Separare due cani che litigano può essere molto pericoloso per l’incolumità di chi lo fa e degli animali stessi. In questo articolo parliamo dei diversi motivi per cui due cani possono azzuffarsi e proponiamo diversi suggerimenti sul come comportarsi in questa situazione di pericolo. 

Perché i cani litigano?

I cani litigano per motivi diversi che variano dalla territorialità alla gerarchia. Per quanto non sia bello che due cani si azzuffino è importante sapere che quando ciò accade è nella maggior parte dei casi normale.

Due cani adulti maschi litigano tra loro per la conquista di una femmina o per mostrare all’altro la propria superiorità gerarchica, quindi perché in competizione tra loro. Allo stesso modo due femmine possono litigare per una questione di territorio, ma è, in questo caso, più raro e meno violento. 

Cani che litigano per il branco

Siamo a abituati a pensare al cane come amico fedele e animale domestico, ma non bisogna dimenticare che Fido è un discendente diretto del lupo ed è quindi per specie abituato a vivere in branco con altri suoi esemplari, in cui un capo regola e controlla le relazioni tra i membri. Solo a seguito dell’addomesticamento effettuato dall’uomo Fido è diventato il membro di un “branco di persone”, in cui il padrone è scelto e visto come capo. E proprio a causa del branco il cane può litigare con un suo simile, soprattutto se questo è estraneo. Un cane sconosciuto che non fa parte di questo “branco umano” è visto come invadente e quindi può rischiare di essere attaccato.

Come dividere due cani che litigano?

Per impedire il litigio di due cani si può immobilizzare il proprio tirandolo con il guinzaglio non appena si cominciano ad avvertire i primi segnali di aggressività: il cane mostra i denti, ringhia, abbaia, se è al guinzaglio strattona molto forte, ecc. È importante, in caso di litigio tra due cani saper dire no alla legge del più forte: bisogna quindi intervenire, ma in modo intelligente, per far sì che la rissa si plachi. 

- Annuncio Pubblicitario -

Bagnare i cani che litigano 

Prima di tutto il padrone dev’essere sempre pronto a reagire con coscienza e intelligenza: la regola d’oro per dividere due cani che litigano è: niente panico! Se si ha a portata di mano un secchio, una pompa o semplicemente una bottiglia d’acqua il primo gesto utile per dividere due cani è bagnarli in modo da creare un piccolo “shock” che distragga i due esemplari. 

Allo stesso modo si può cercare di distarli facendo rumore o gettando su di loro una coperta, in modo da impedire loro di vedere, disorientandoli.

Intervento fisico per separare una rissa tra cani

Se non si ha dell’acqua a portata di mano o se si è per strada senza aver modo di poter distrarre Fido, si può ricorrere all’intervento fisico. Non si tratta di fare male al cane, ma di distrarlo tirandolo (con delicatezza) per la coda prima all’indietro e poi verso l’altro. Altro metodo consigliato è il sollevare le zampe posteriori del cane. Anche in questo caso l’obiettivo non è di far male all’animale per punirlo, ma di distrarlo. 

Spulciando su internet è possibile trovare diversi metodi alquanto singolari per mettere fine ad una rissa tra cani, come stringere i suoi testicoli. Il miglior metodo resta sempre e comunque la prevenzione, cioè guinzagli alla mano (e al collo di Fido) e occhi ben aperti. 

Attenzione: quando un cane si trova di fronte a un suo simile si consiglia di stare sempre attenti ad i suoi movimenti, anche se l’esemplare in questione è stato abituato agli altri cani sin da piccolo. Fido resta pur sempre un animale che segue l’istinto e, per quanto sia addomesticato ed educato, potrebbe innervosirsi e comportarsi in maniera inaspettata. 

- Annuncio Pubblicitario -

Cani che litigano in casa: cosa fare

Se a litigare sono due cani che appartengono alla stessa casa, quindi alla stessa famiglia, il discorso è un po’ diverso poiché non si tratta di un estraneo, ma di un membro del suo stesso branco. Questo tipo di litigio è dovuto a quella che si definisce “rivalità tra fratelli” e può avere diverse cause: il raggiungimento della maturità sessuale da parte di un inferiore gerarchico, eccitazione generale, il padrone interviene nella relazione tra i due cani, ecc. 

Per evitare che si scateni una rissa in casa tra due cani che hanno instaurato tra loro un rapporto conflittuale bisogna prendere diverse precauzioni: non lasciarli insieme da soli, eliminare eventuali oggetti di contesa, stabilire (in qualità di padrone e quindi di “capo branco”) una precisa gerarchia e sostenere la posizione del “cane maggiore”. Se tra i due cani in casa dovesse scoppiare una rissa si consiglia di non intervenire fisicamente ma cercare piuttosto di distrarre i due animali. 

Le risse tra cani che vivono insieme sono un argomento molto delicato che, nella maggior parte dei casi, dev’essere gestito con l’intervento di uno specialista. 

Leggi anche: 5 modi per correggere il comportamento del cane

Profondamente innamorata dei felini, trascorro il mio tempo a limitare i danni di due fratelli combinaguai dal manto tigrato che hanno sempre voglia di giocare: Enzo e Luisa. Se esiste una vita precedente, io probabilmente sono stata un gatto.