Come si contano gli anni dei cani

come si contano gli anni dei cani
Come scoprire quanti anni ha il proprio cane. @Pixabay

Come si contano gli anni dei cani? Alcuni dicono che ad un anno canino corrispondono sette anni umani, eppure fare questo calcolo non è così semplice ed immediato. Osservando alcune caratteristiche, tuttavia, possiamo stimarla in modo abbastanza accurato.

- Annuncio Pubblicitario -

Quando un cane entra a far parte della famiglia e della vita di un essere umano, diventa come un figlio da coccolare e accudire. Si cerca di sapere tutto di lui: come si contano gli anni dei cani? Come sapere se soffre di qualche patologia particolare o i suoi gusti alimentari? Sono domande che molti padroni si pongono, soprattutto quando trovano un cane per strada o da un privato. Ma sarà vera la leggenda che ogni anno umano equivale a sette anni canini, oppure c’è una regola specifica, o dei segni particolari che possono aiutare a calcolare meglio l’età dei cani?

Come capire l’età del cane attraverso i denti?

Non bisogna farsi ingannare dalla presenza di peli bianchi nel cane, perché questo non significa nulla. Sono altri i segnali fisici da tenere sotto controllo per capire come si contano gli anni dei cani. È bene sottolineare che i cani definiti “toy”, di piccoli dimensioni, hanno una vita più lunga rispetto alle razze di grandi dimensioni. Per capire quanti anni ha il nostro amico a quattro zampe si può osservare lo stato dei denti del cane che suggerisce il numero di mesi o anni. Non solo è importante per vedere se a livello muscolare e delle ossa il cane sta bene, ma anche per individuare una migliore alimentazione.

Il consiglio è di focalizzare l’attenzione sul cibo adatto allo sviluppo e, successivamente, al mantenimento dell’animale domestico, soprattutto se il cane ha una vita sedentaria o è sempre in movimento. Per quanto riguarda i cuccioli, i primi giorni di vita fino alle due settimane essi sono sprovvisti di denti e, pertanto, potranno consumare solo cibo liquido, come latte, omogeneizzati e tutto quello che il veterinario consiglierà. Fino ai 21 giorni iniziano a comparire 6 incisivi superiori e i 2 canini da latte. A partire da un mese fino ai 3, i denti iniziano a prendere una forma più arrotondata, mentre dai 4 agli 8 mesi si assisterà al cambio di tutti gli incisivi e canini dei cuccioli di cane. Giunti al primo anno di vita,tutti i denti saranno ben definiti, belli bianchi e con i bordi ben arrotondati.

- Annuncio Pubblicitario -

Il discorso inizia a cambiare quando si tratta di un cane adulto. A partire dall’anno e mezzo fino ai due e mezzo, i denti inferiori si iniziano a rovinare, determinando l’inizio del suo invecchiamento. Nel corso degli anni, precisamente a partire dai 6 anni, ci si può accorgere della presenza di placca in quasi tutta la dentatura, e inoltre i canini si deformano, assumendo una forma quadrata, anziché appuntita. Anche se può sembrare strano, una volta entrato nel settimo anno, vorrà dire che per l’animale è iniziata la fase dell’età anziana. Di seguito una tabella che spiega nel dettaglio la differenza tra l’età del cane e l’età dell’uomo per fare dei calcoli più esatti.

Età del cane in anniEquivalente anni umani (-9kg)Equivalente anni umani (9-23kg)Equivalente anni umani (23-41kg)Equivalente anni umani (+41kg)
115151412
223242220
328292928
432343435
536384042
640424549
744475058
848515564
952566171
1056606678

Come si calcola l’età dei cani guardando i loro occhi?

Un’altra peculiarità che aiuta a calcolare l’età dei cani, sono gli occhi. Vi accorgerete subito se il vostro cane è giovane o magari in là con l’età. Nel caso in cui dovesse avere uno sguardo vivace, frizzante, furbetto avrete sicuramente davanti un cucciolo, il cui scopo principale è quello di combinare guai e giocare tutto il giorno insieme al padrone e agli altri cagnolini. Contrariamente, uno sguardo più stanco, velato e magari con una patina “blu”, sintomatico di un occhio che ha la cataratta, vuol dire che senza dubbio si tratta di un cane anziano.

Come stabilire l’età di un cane guardando il pelo?

Dulcis in fundo, l’ultima attenzione dovrete riporla nel pelo. Quando vi troverete a toccare il vostro cane, vi potrete rendere conto che davanti a voi c’è un cucciolo, quando potrete affondare la vostra mano in un manto soffice come una nuvola e lucente, data la cute idrata. Ovviamente, ad interferire con la morbidezza, nei cani in là con l’età sarà anche il regime alimentare che è solito consumare.

- Annuncio Pubblicitario -

Leggi anche: Un anno del cane non corrisponde a sette anni dell’uomo: lo studio

Dopo numerosi tentativi per convincere mia madre a prendere un cane, alla soglia dei trent'anni sono riuscita finalmente ad avere il piccolo Argo, trovato da cucciolo abbandonato per strada. Impossibile immaginare la vita senza di lui! Lavoro come giornalista ormai da tanti anni. Scrivo soprattutto di cinema e serie tv, ma la passione per gli animali non è da meno.