Festival di Yulin: adottati i primi due cani salvati dal macello

cani salvati yulin iene
Salvati due cagnolini dal Festival di Yulin. © iene.mediaset.it

Buone notizie: dopo l’inchiesta de Le Iene sul mercato della carne di cane in Cina, i primi due animali salvati dal macello sono stati salvati e adottati.

- Annuncio Pubblicitario -

Il famigerato Festival di Yulin ha portato Le Iene a fare un reportage sul mercato della carne di cane in Cina. Grazie a Davide Acito e al suo centro di salvataggio, Action Project Animal, Peste e Lucky, due cagnolini, sono stati salvati dal macello e adottati da due famiglie, che hanno aperto le porte delle loro case a due animali destinati a morte certa.

Il Festival di Yulin

Quello che Le Iene hanno portato alla luce è una triste realtà che da anni esiste in una zona della Cina, dove annualmente viene celebrato Yulin, un evento che vede come caratteristica del folclore locale, la vendita per le strade di carne di cane. Non solo vengono macellati, quindi, ma nei giorni che precedono Yulin gli animali vivono in condizioni terribili e sottoposti a torture orrende.

Lucky e Peste

A essere salvati da questo massacro i primi due cagnolini, Lucky e Peste, che grazie a Davide Acito, che da anni si batte con la sua associazione per salvare quanti più cani possibili, sono stati trasportati da Pechino a Berlino. Lì hanno trovato due famiglie che li attendevano a braccia aperte, pronte ad adottarli. A raccontarlo proprio Davide: «Sono i primi due cani di questa missione che arrivano. A metà dicembre andrò a prenderne altri tre, poi partiranno in blocchi di dieci». Le prossime adozioni sono programmate per l’Italia, quindi chiunque voglia adottare uno di questi cagnoloni salvati dal macello cinese, può visitare il sito di Action Project Animal.

- Annuncio Pubblicitario -

Leggi anche: Il gesto incredibile che ha salvato i cani dal Festival di Yulin

Appassionata di animali fin da bambina, ha scoperto cos'è il vero amore quando ha adottato la sua dolcissima shit-zu.