Quanto dura il calore di un cane? Le domande più frequenti

quanto dura il calore di un cane
Quanto dura il calore di un cane @Pixabay

Quanto dura il calore di un cane? Questa ed altre domande troveranno una soluzione in questo articolo. Allora, che aspetti a darci un’occhiata?

- Annuncio Pubblicitario -

Molti proprietari di cani si preoccupano della loro salute, soprattutto se si tratta della loro prima esperienza con un animale di questo tipo. Molti si chiedono, per esempio, quanto dura il calore di un cane, e interpretare i segnali che i cani non è semplice. In particolare i cani in calore mostrano comportamenti diversi da maschio a femmina, e ci sono molti dubbi e domande intorno a questa particolare fase della loro vita sessuale. I cani femmina sono sicuramente più impegnativi poichè sono soggette al ciclo mestruale come gli esseri umani, mentre i maschi diventano per lo più irrequieti e cambiano un po’ le loro abitudini quotidiane. Ma quanto dura questo periodo di calore?

Quanto dura il calore di un cane femmina?

Solitamente il primo calore di un cane si verifica tra i 6 mesi per i cani di piccola taglia, mentre per le altre razze può verificarsi fino ai 12 mesi. Questo significa che il cane femmina è pronto ad accoppiarsi anche a partire dal primo ciclo mestruale. Il ciclo di un cane femmina ha una durata media di 3 settimane, ma in alcuni casi potrebbe volerci meno tempo per portare a termine tutte le fasi del processo naturale. Le mestruazioni del cane femmina arriveranno con intervalli instabili. La normalità dice ogni 6 mesi (due volte all’anno). Ovviamente esistono le eccezioni e sono quantificate con intervalli dai 4 mesi agli 8 mesi. La raccomandazione dei diversi veterinari verso i proprietari dei cani è quella di monitorare sempre gli intervalli e di comunicare eventuali problematiche tempestivamente.

Il comportamento di una femmina al primo calore

Come avviene per la donna è possibile capire che il ciclo è arrivato da piccoli dettagli. Il primo riguarda l’irritabilità verso gli altri cani di sesso maschile, che cercano di corteggiarla per potersi accoppiare. In realtà questo loro atteggiamento non fa altro che renderle particolarmente nervose. Tuttavia il ciclo si paleserà successivamente con delle piccole perdite ematiche, una conseguenza un po’ fastidiosa per i cani che vivono in casa. Infatti il proprietario di un cane femmina in quei giorni dovrà portarlo fuori più spesso, ma anche stare molto attento all’interazione con gli altri cani a passeggio.

- Annuncio Pubblicitario -

La sterilizzazione è un modo per evitare il calore?

In molti si domandano come si possa evitare tutto questo. Sebbene si tratti di un evento assolutamente naturale, proprio come accade a milioni di donne da sempre, l’unica cosa che si può fare è ricorrere alla sterilizzazione. Occorre sfatare un luogo comune che almeno una volta il cane deve accoppiarsi. La sterilizzazione è anche da considerarsi una prevenzione per tumori, che possono colpire mammelle ed ovaie; piometrie o infezioni dell’utero; e cisti ovariche. Immagino che la maggior parte di voi, nel vedere giù di morale il proprio cane si possa preoccupare. Niente di più sbagliato.

Gravidanza isterica: come si riconosce?

Il ciclo è una cosa assolutamente naturale e, pertanto, è meglio per voi seguire alcune accortezze di cose da non fare assolutamente, per farli vivere il più serenamente possibile durante quelle tre settimane. Il cane non soffre per questo. L’unica cosa che potrebbe verificarsi è una gravidanza isterica, ossia la presenza di tutti i sintomi della gravidanza pur non avendo avuto alcun rapporto sessuale e non essendo, di conseguenza, incinta. Una ulteriore raccomandazione va fatta circa l’idea di lasciare il cane in giardino, evitando il più possibile di lasciarla sola o vicino ad un cane maschio.

Le precauzioni da prendere durante il ciclo del cane

In virtù del fatto che è consigliato tenere in casa un cane durante il ciclo, sono state messe in commercio delle mutandine igieniche con annesso assorbente (da comprare a parte) che eviteranno di pulire ogni due minuti le perdite ematiche. Questa precauzione è da tenere in considerazione solo durante quel periodo, ma per fare abituare il cane all’idea di indossarle, si dovrebbero fare delle prove qualche giorno prima. Occorre controllare l’assorbente di frequente per sostituirlo, ma il ciclo mestruale di un cane non è molto diverso da quello umano. Inoltre è consigliato stare vicino il più possibile al proprio cane e coccolarlo come sempre.

- Annuncio Pubblicitario -

Leggi anche: 5 cose da sapere sul calore del cane femmina

Dopo numerosi tentativi per convincere mia madre a prendere un cane, alla soglia dei trent'anni sono riuscita finalmente ad avere il piccolo Argo, trovato da cucciolo abbandonato per strada. Impossibile immaginare la vita senza di lui! Lavoro come giornalista ormai da tanti anni. Scrivo soprattutto di cinema e serie tv, ma la passione per gli animali non è da meno.