Come scegliere bene i cani da appartamento

cani da appartamento
I cani d’appartamento si adattano ai piccoli spazi, ma hanno sempre bisogno di una passeggiata giornaliera © Pixabay.

In una grande villa gli spazi sono molto vasti, la stessa cosa non si può affermare per un appartamento all’interno di un condominio. Scegliere i giusti cani da appartamento è possibile e con i nostri consigli sarà ancora più semplice.

- Annuncio Pubblicitario -

Se si vive in città, ma non si può rinunciare ai propri amici a quattro zampe, la soluzione è scegliere uno o più cani da appartamento. Non esiste una vera e propria categoria ufficiale che può essere definita tale, ma quando si vive in ambienti ristretti, molti preferiscono i cani di piccola taglia (o di taglia media). Nonostante ciò però alcuni cani di taglia grande, come ad esempio il Golden Retriever, il Labrador e addirittura l’Alano, riescono a vivere tranquillamente in un appartamento, anche in presenza di bambini. Dall’altro lato però, esistono cani di taglia piccola che, nonostante riescano ad adattarsi alla vita da appartamento, non disdegnano nemmeno i grandi spazi. Ecco come scegliere dei cani da appartamento con cui giocare e passare in tranquillità le proprie giornate.

Cani di piccola taglia da appartamento

Adottare un cane è una grande responsabilità. L’animale non è infatti un soprammobile da tenere in casa, ma un amico di cui prendersi cura costantemente. Come già accennato, se si vive in un monolocale o bilocale in città, i cani di taglia piccola sono i più indicati per l’appartamento. Non si parla soltanto del Chihuahua, il cane più piccolo al mondo, ma anche di razze come lo Shih Tzu, il Maltese, il Cavalier King Charles, il Bouledogue francese, il Carlino, il Griffone Belga o i Barboncini. Queste razze di cani da appartamento, sono tutte riunite nel gruppo 9 (cani da compagnia) dell’elenco delle razze canine dell’ENCI (Ente Nazionale Cinofilia Italiana) nonché della FCI (Féderation Cynologique Internationale).

- Annuncio Pubblicitario -
cani da appartamento
I cani di taglia piccola sono i preferiti per la vita d’appartamento, ma non tutti sono adatti © Pixabay.

Come sopra accennato però, non tutti i cani di piccola taglia sono nati per essere cani da appartamento. Il Jack Russell (come anche tutte le razze Terrier) è iperattivo e spesso l’appartamento può risultargli stretto. Un altro esempio è il Bassotto, nato come cane da caccia, ma ormai considerato da molti come cane da appartamento, proprio per il suo attaccamento nei confronti del padrone. Ogni razza ha comunque le sue caratteristiche e le sue peculiarità, ma la statura minuta li rende perfetti compagni per vivere in spazi piccoli senza grossi problemi. L’importante è sempre garantire loro almeno una o più passeggiate al giorno.

Cani appartamento: razze medio-grande

Anche alcuni particolari cani di taglia media e taglia grande sono particolarmente indicati come cani da appartamento. Esempi in questo senso sono lo Shiba Inu, il Boxer, lo Shar Pei, i Golden Retriever, i Labrador e i Beagle. Questi sono tutti cani da appartamento tranquilli, in quanto non molto rumorosi e puliti. Ciò non significa però che queste razze di cani non hanno bisogno di attenzioni o di fare passeggiate all’aria aperta, ma che si adattano meglio degli altri agli spazi ristretti. Alcune di queste razze, come ad esempio i Beagle i Labrador e i Golden Retriever, sono particolarmente indicati per appartamenti in cui sono presenti bambini, per via della loro pazienza, docilità e protezione nei loro confronti.

- Annuncio Pubblicitario -
cani da appartamento
I Boxer si adattano perfettamente alla vita d’appartamento e sono cani dall’animo calmo. © Pixabay.

Scegliere cani da appartamento in base allo stile di vita

Quando si decide di adottare uno o più cani da appartamento, bisogna considerare alcuni aspetti essenziali, che non riguardano soltanto gli amici a quattro zampe, ma anche il proprio padrone. Primo fra tutti è lo stile di vita che si conduce. Spesso si tende a comprare o cane di razza soltanto per l’aspetto fisico, senza poi contare il carattere e l’indole di quella particolare razza, trovandosi magari un cane iperattivo, con bisogni particolari, mentre lo stile di vita che si conduce è molto sedentario. Questo vale in generale per tutte le razze di cani, siano essi cani di taglia piccola, media o grande.

I cani da appartamento devono vivere in sintonia con il proprio padrone, quindi se non si è tipi da sessioni di footing al parco sul far del tramonto, o da andare spesso a giocare con il cane, forse è meglio non puntare su un Jack Russell ma su razze di cani un po’ più pantofolaie, come ad esempio il Carlino o il Levriero Italiano (quest’ultimi sono considerati generalmente cani da corsa, ma di base sono un po’ pigri e preferiscono la vita sedentaria).

Leggi anche: Razze di cani: 8 criteri per scegliere il cane.

Cresciuto in un piccolo paesino siciliano, sono stato un amante dei cani (e degli animali in generale) sin dalla più tenera età. Che siano di razza, incroci o “semplici” meticci, questi amici a quattro zampe riescono a cambiarti la vita e renderla migliore giorno dopo giorno.