Il mio cane ringhia, cosa significa?

cane ringhia
Cosa significa se il cane ringhia? ©Pixabay

Un ringhio può essere sintomo di molte cose come il disagio dell’animale oppure una paura profonda. Se il cane ringhia c’è sempre un perché: sta a te scoprirlo. 

- Annuncio Pubblicitario -

Perché il cane ringhia? È possibile distinguere il ringhio del cane? Se Fido ringhia i motivi possono essere diversi: paura, sfida, irritazione, sofferenza…In questo articolo affrontiamo l’argomento ringhio del cane cercando, prima di tutto di analizzare i motivi per cui lo fa e poi come comportarsi con un cane che ringhia. 

Il cane ringhia: perché? 

«Un cane che ringhia può avere infiniti motivi per farlo – ci spiega Vittorino Meneghetti, addestratore cinofilo, autore dell’ormai celebre Manuale della moderna psicologia canina applicata (e non solo) –  ma in linea generale si può affermare che lo fa per comunicare un senso di disagio, come se volesse avvertire di non avvicinarglisi troppo».
Questi infiniti motivi spaziano da problemi comportamentali a semplice bisogno di espressione di una necessità o di un istinto primordiale. Certo, un cane che ringhia non è certo innocuo, ma neanche necessariamente aggressivo, infatti questo gesto potrebbe essere semplicemente un segnale di malessere, dolore o, come nella maggior parte dei casi, autoconservazione e difesa. 

Se l’animale ringhia di tanto in tanto a degli sconosciuti lo fa per incitarli ad allontanarsi, se lo fa costantemente, però, potrebbe voler dire che è stato vittima di un trauma da cucciolo e lo spavento lo porta a vedere il mondo circostante come una minaccia. Altro motivo di un ringhio costante potrebbe essere una malattia come la rabbia o per un atteggiamento di possessività. Alcuni esemplari, infatti, possono ringhiare in presenza del cibo o se qualcuno si avvicina alla loro cuccia o ai loro giochi.

Come comprendere il ringhio del cane?

Abbiamo visto che un cane può ringhiare per diversi motivi, ma come comprendere il tipo di ringhio? Come spesso accade la comprensione del nostro fedele amico passa per l’ascolto e l’osservazione. “Analizzando” suoni e posture, infatti, è possibile identificare il comportamento del cane. Naturalmente ogni animale, avendo un carattere e una personalità a sé, differisce dall’altro, nonostante ciò è possibile reperire dei suoni comuni che emettono i cani per invitare un loro simile (ma non solo) a stare alla larga dal suo territorio. 

- Annuncio Pubblicitario -

Spesso i cani ringhiano durante il gioco. Questo tipo di suono è facilmente riconoscibile ed è inoltre accompagnato da una specifica postura, che ci fa capire che il cane sta giocando, e da un atteggiamento non aggressivo. Se Fido ringhia ad un familiare e al di fuori di un contesto ludico potrebbe essere il segnale di un problema o di un malessere. Siccome non esiste un “libretto d’istruzioni” per capire di cosa il cane soffre, quello che si consiglia in questi casi è di rivolgersi al veterinario che saprà indicare, in caso di problemi comportamentali, il centro di rieducazione cinofila e addestramento più appropriato per Fido. 

Cane che ringhia ad un altro cane: perché? 

Vittorino Meneghetti spiega che i motivi principali per cui un cane ringhia ad un altro cane sono due. Il primo è una questione di dominanza sull’altro, il secondo è per una questione di territorialità. «Se il cane – spiega – è ad esempio abituato ad una passeggiata quotidiana nel parco accanto a casa, nel momento in cui si troverà a vedere entrare, nel territorio che ritiene suo, un altro cane potrebbe reagire ringhiando per fargli capire di stare alla larga». Il cane ringhia, quindi, per la difesa del territorio: spesso un cane maschio infatti ringhia quando un altro esemplare dello stesso sesso penetra all’interno dell’area “dominata” dall’altro cane.

Al di là del “ringhio da gioco” riconoscibile facilmente dal contesto e dalle posture dei cani, Fido può ringhiare per possessività nei confronti del padrone (se quest’ultimo accarezza o coccola l’altro cane), per un gioco o per il cibo.
In ogni caso, il ringhio resta un segnale di avvertimento con il quale Fido sta intimando all’altro cane di allontanarsi. Se il cane ringhia eccessivamente rivolgersi al veterinario o a uno specialista dell’addestramento. 

Perché il cane ringhia agli esseri umani?

Anche in questo caso i motivi possono essere diversi. Se il cane ringhia al padrone (ad un superiore gerarchico, quindi) è una cosa molto negativa, quanto rara. Un fatto del genere vuol che dire che c’è un problema nel rapporto tra cane e padrone che si consiglia di studiare con un addestratore in modo da poter ristabilire una relazione serena tra i due. 

- Annuncio Pubblicitario -

Se il cane ringhia agli estranei, invece, potrebbe essere un segnale non trascurabile, sintomo di un meccanismo di difesa. «I cani, infatti – spiega ancora Meneghetti – sono in possesso di una sorta di sesto senso grazie al quale riescono a riconoscere se una persona non ama i cani, se si tratta di un malintenzionato, ecc. proprio perché capaci di percepire grazie all’olfatto l’adrenalina, segnale di pericolo».

Il mio cane mi ringhia quando lo sgrido: cosa devo fare?

Prima di tutto iniziamo con il dire che le nuove tecniche educative suggeriscono, nella maggior parte dei casi, di non sgridare il cane, ma piuttosto sull’ignorarlo quando assume un comportamento sbagliato e premiarlo quando si comporta bene. Se viene sgridato, Fido può sentirsi minacciato e rispondere ringhiando per cercare di intimorire chi si trova davanti proprio perché è lui il primo ad essere spaventato. 

Cosa fare quando il cane ringhia al padrone? Per imparare a stabilire un rapporto con Fido basato sul rispetto di alcune regole ci si può rivolgere al veterinario, in primis, che saprà darci tutti i consigli di cui si ha bisogno e potrebbe, in alcuni casi, indirizzarci verso dei centri di addestramento cinofili in cui cane e padrone costruiscono insieme un percorso per imparare a comprendersi senza fronteggiarsi. 

Leggi anche: Cane aggressivo: come calmarlo

Profondamente innamorata dei felini, trascorro il mio tempo a limitare i danni di due fratelli combinaguai dal manto tigrato che hanno sempre voglia di giocare: Enzo e Luisa. Se esiste una vita precedente, io probabilmente sono stata un gatto.