Cani per bambini: come scegliere?

cani per bambini
I bambini adorano i cani e viceversa, ma bisogna comunque educarli al rispetto reciproco. © Pixabay.

Il sogno di ogni bimbo è avere un cagnolino come compagno di giochi e avventure. Tuttavia, i “cuccioli d’uomo” sono creature delicate per cui la scelta dell’amico a quattro zampe risulta ancora più complessa. Noi abbiamo raccolto qualche suggerimento sui migliori cani per bambini, vuoi darci un’occhiata?

- Annuncio Pubblicitario -

Cani e i bimbi sono un binomio perfetto di infinita dolcezza. Adottare cani per bambini non è una scelta semplice, in quanto bisogna tener conto di diversi fattori, non solo che riguardano il cane, ma anche (e soprattutto) i bambini. Quest’ultimi, infatti, non devono considerare il proprio amico a quattro zampe alla stregua di un giocattolo da poter strattonare di qua e di là, ma è un essere vivente da amare rispettare. Secondo il pensiero comune, esistono cani adatti per bambini e cani non adatti. Questo non è sempre vero. Tutti i cani di razza e non (compresi i meticci e gli incroci) possono essere considerati cani per bambini, ma l’importante è che il cane sia ben educato e che i bambini non si lascino mai giocare da soli con i propri cuccioli (o adulti). La supervisione di un adulto è sempre necessaria per evitare incidenti.

Scegliere cani per bambini: socializzazione e carattere del cane

Regalare un cucciolo al proprio figlio è forse il dono più bello che questo può ricevere. Se si parla di cani di razza, prima di acquistare un cucciolo, bisogna essere sicuri che questo abbia superato al meglio il periodo della socializzazione (dall’ottava alla dodicesima settimana di vita). Questo significa, che il cucciolo ha già imparato a riconoscere “come membri del branco”, non solo gli adulti, ma anche i bambini. Se così non fosse, infatti, alla vista di un bimbo che si avvicina, il cane potrebbe sentirsi impaurito e scappare o, nel caso peggiore, attaccarlo e quindi morderlo. La socializzazione è quindi molto importante e può fare la differenza.

cani per bambini
Durante la socializzazione dei cani è fondamentale che questi imparino a conoscere i bambini. © Pixabay.

Naturalmente bisogna comunque anche guardare al carattere dell’animale. Alcune razze di cani sono più predisposte di altre al contatto con i bambini, per via del loro atteggiamento (generalmente) docile, paziente e poco aggressivo. Non tutti i cani per bambini, però, sono adatti a vivere con i più piccoli. Un Labrador o un Golden Retriever che presentano un carattere aggressivo (per una non corretta socializzazione ad esempio) non saranno adatti al contatto con i bimbi (fortunatamente si tratta di casi rarissimi). In ogni caso bisognerà educare il cane a rapportarsi nel migliore dei modi con i più piccoli.

- Annuncio Pubblicitario -

Bambini e cani: insegnare ai bimbi come rapportarsi con i cuccioli

Come già accennato i cuccioli non sono dei giocattoli. Quando si prendono in casa cani per bambini, bisognerà educare quest’ultimi a trattare con i nuovi arrivati. In primis, anche se si tratta di cani adatti ai bambini, questi sono pur sempre cani e quindi è necessario che i bimbi imparino come accarezzarli, a non fare movimenti bruschi o urla improvvise (come spesso accade) per non spaventarli, evitare di strattonarli o tirar loro la coda o le orecchie, perché questo potrebbe innervosirli non poco.

Un altro fattore importante è il “contatto”. Non significa soltanto quello “fisico” (nel senso stretto del termine), ma i cani e i bambini dovrebbero rapportarsi fra di loro, in modo da creare un forte legame. Questo può accadere sin da piccolissimi, naturalmente sempre nel rispetto delle regole sopra citate.

Esempi di cani adatti ai bambini

Quando si compra un cane per i propri figli, si pensa sempre che un cane di piccola taglia si più adatto ai bambini più piccoli (dai tre anni in giù), rispetto a quelli di taglia grande. Come al solito, questa è una mezza verità. Esistono razze di cani di taglia grande che sono comunemente indicate come adatte ai più piccoli. Il Labrador ad esempio, è considerato da molti come il miglior cane per bambini. Le caratteristiche principale di questa razza di cani (la si ritrova anche nei Golden Retriever) sono la pazienza, la docilità e la protezione nei confronti dei piccoli. Altre razze di cani adatte ai bambini sono il Dalmata, il Pastore tedesco, il Maltese, il Beagle, il Cocker Spaniel, il Carlino, l’Alano e il Terranova. Tutti questi cani, di piccola, media e taglia grande, condividono tra loro caratteristiche come intelligenza, affidabilità, gentilezza e, per di più, sono ottimi compagni di giochi.

- Annuncio Pubblicitario -
cani per bambini
I Labrador sono tra i cani più indicati per crescere insieme ai loro piccoli padroncini. © Pixabay.

Prima di comprare un cane per il proprio figlio quindi è giusto educare i entrambi al rispetto delle parti. Così il bambino non avrà paura del cane (e viceversa). Infine, stare a molto a contatto gli uni con gli altri è il requisito fondamentale per un sano e piacevole rapporto tra cani e bambini, che durerà tutta la vita.

Leggi anche: La relazione tra cani e bambini

Cresciuto in un piccolo paesino siciliano, sono stato un amante dei cani (e degli animali in generale) sin dalla più tenera età. Che siano di razza, incroci o “semplici” meticci, questi amici a quattro zampe riescono a cambiarti la vita e renderla migliore giorno dopo giorno.