Emergenza animali a Genova dopo il crollo di Ponte Morandi

Dopo la tragedia del crollo del ponte Morandi a Genova associazioni e gruppi volontari si attivano per accogliere gli animali domestici degli sfollati e prestare cure ai randagi rimasti nella zona.

- Annuncio Pubblicitario -

Una tragedia, quella del crollo di ponte Morandi a Genova che riguarda anche gli animali domestici e i randagi di stanza nella zona. Da un lato, infatti, ci sono gli sfollati che – padroni di cani, gatti o altri animali – devono trovare una sistemazione anche per i loro fedeli amici e dall’altro lato ci sono i randagi rimasti nella zona come i venti gattini appartenenti alla colonia felina dei “mici ferrovieri”.

- Annuncio Pubblicitario -

Animali sfollati: le iniziative a Genova

Dopo alcune ore di apprensione per gli animali rimasti nelle case sfollate dopo il crollo del ponte, i Vigili del Fuoco hanno ormai permesso ai padroni di recuperare tutti i pets rimasti nelle case dopo il crollo.

Adesso, per aiutare animali e padroni, la Protezione Civile ha attivato un numero speciale per le emergenze legate agli amici a quattro zampe e tante altre realtà si sono subito attivate. Tra queste, per esempio, Enpa Genova che – come spiega il presidente Francesco Baroni su Genova Today – si sta «occupando, insieme con altri volontari, degli animali domestici dei cittadini sfollati. Per i cani e i gatti cerchiamo degli stalli, tutti gli altri stanno nella nostra struttura di Campomorone: abbiamo già animali come uccellini e tartarughe».

Conigli, tartarughe, rettili, roditori e animali esotici vengono, così, accolti gratuitamente nelle strutture gestite direttamente dall’associazione mentre per fornire l’ospitalità temporanea a cani e gatti l’Enpa sta mobilitando una rete di contatti per trovare stalli o altre sistemazioni. Il numero di riferimento, in questo caso, è lo 0107212178.

- Annuncio Pubblicitario -

La colonia felina dei mici ferrovieri

Tra i randagi rimasti nella zona, invece, ci sono i venti gattini della colonia felina dei mici ferrovieri della quale – da anni – si occupa Anna Crosa. La donna, che ha dovuto lasciare la sua casa e di conseguenza la cura dei gattini, ha lanciato un appello tramite Facebook, appello al quale ha risposto il gruppo Amore Vero.

- Annuncio Pubblicitario -

«I volontari di Amore Vero con Veronica Venezia e la protezione civile per i Mici Ferrovieri – ha poi scritto Anna postando alcuni video -, sono riusciti a raggiungere anche quelli nella zona rossa dove incombe il troncone di ponte rimasto sospeso e hanno lasciato cibo, poi nei giorni prossimi si organizzeranno le catture per portare in salvo tutti i mici. Io soffro immensamente a non poter essere più con loro ma sono sollevata che questi veri e propri ANGELI li stiano sfamando e poi li salveranno perché la zona verrà interamente demolita. Io non ringrazierò mai abbastanza Veronica Venezia e tutti quelli che si stanno adoperando per sfamare e salvare tutti i miei mici, compresi quelli che si trovano nella zona più critica. Grazie a voi il mio immenso dolore trova un po’ di sollievo. Vi ho amato tutta la vita e vi amerò sempre».

Leggi anche: Cane estratto dalle macerie, la storia da Genova

Cresciuta tra i San Bernardo mi sono convertita - da ormai un lustro abbondante - alla (piacevolissima) compagnia di Clicquot, una Beagle dal carattere frizzante come lo champagne del quale porta il nome. Faccio la giornalista da sempre, occupandomi di tutto un po', ma il mio habitat naturale è il fashion e ho un PhD in Semiotica della Moda.