Manovra di Heimlich sui cani: come e quando eseguirla?

Manovra di Heimlich sui cani
La manovra di Heimlich sui cani è una pratica salva vita da eseguire con attenzione e solo in certe situazioni. Ecco cosa c’è da sapere. ©Pixabay

Quando i quattro zampe rischiano di soffocare può essere utile eseguire la manovra di Heimlich sui cani: ecco cosa c’è da sapere su questa pratica salvavita.

- Annuncio Pubblicitario -

La manovra di Heimlich sui cani è una pratica capace di salvare la vita di Fido ma che deve essere eseguita con attenzione e solo in circostanze particolari. Ecco cosa c’è da sapere sulla procedura di disostruzione sui quattro zampe.

Cane rischia di soffocare: cosa fare?

Intanto è utile ricordare che la bocca del cane ha una conformazione molto particolare e che il rischio di soffocamento per i quattro zampe è minimo. Minimo ma, ovviamente, non impossibile. Può succedere infatti che Fido – masticando un osso o, più spesso, un oggetto piccolo – ingoi qualcosa che ostruisce le vie aeree e, di conseguenza, si senta soffocare. La prima cosa da fare di fronte a un cane che rischia di soffocare è intervenire tempestivamente per cercare di rimuovere con le dita l’oggetto estraneo dalla gola dell’animale.

Quando effettuare la manovra di Heimlich sui cani?

Se, però, non si riesce a rimuovere l’oggetto con le dita è importante non farsi prendere dal panico. La seconda cosa da fare è quella di dare un colpo tra le scapole del quattro zampe e la terza possibilità è quella di sollevare il pelosetto tendendo le zampe posteriori verso l’alto per favorire la discesa dell’oggetto grazie alla forza di gravità. Se, però, nessuno di questi metodi va a buon fine è il momento di effettuare la manovra di Heimlich sui cani.

- Annuncio Pubblicitario -

Per riuscirci è consigliabile chiedere aiuto a una seconda persona e poi abbracciare il cane dalla schiena e posizionare le due mani, chiuse in un pugno, nello spazio morbido che si trova sotto la sua cassa toracica. A questo punto si dovrà procedere con fermezza e rapidità (ma senza usare troppa forza perché una pressione eccessiva potrebbe causare un danno alla milza o la rottura di una costola) dando da 3 a 5 spinte verso l’interno e dal basso verso l’alto. Se correttamente eseguita questa manovra permetterà al cane di espellere l’oggetto. Una volta scampato il pericolo, comunque, sarà sempre consigliabile una visita veterinaria.

Leggi anche: Come capire se il cane ha la febbre?

Cresciuta tra i San Bernardo mi sono convertita - da ormai un lustro abbondante - alla (piacevolissima) compagnia di Clicquot, una Beagle dal carattere frizzante come lo champagne del quale porta il nome. Faccio la giornalista da sempre, occupandomi di tutto un po', ma il mio habitat naturale è il fashion e ho un PhD in Semiotica della Moda.