Sintomi e cure della torsione dello stomaco nel cane

torsione dello stomaco nel cane
La torsione dello stomaco del cane è molto pericolosa e va curata subito. © Shutterstock

La torsione dello stomaco nel cane è un problema molto doloroso che trova nell’intervento chirurgico il suo rimedio principale. Come accorgersi se il nostro animale domestico sta soffrendo per questo problema?

- Annuncio Pubblicitario -

La torsione dello stomaco nel cane è una patologia piuttosto grave che colpisce l’animale in modo molto doloroso e anche piuttosto veloce. Non va assolutamente sottovalutata perché l’intervento tempestivo del veterinario è l’unica cosa che può salvare la vita al nostro amico peloso.

Non accade spessissimo che si verifichi la torsione dello stomaco, quindi i suoi sintomi, di cui alcuni sono generici, non devono allarmare immediatamente se il soggetto non è predisposto per natura, ma non devono essere ignorati. La torsione dello stomaco nel cane è molto pericolosa e può portare al decesso dell’animale in breve tempo.

C’è da dire che la torsione dello stomaco del cane può essere prevenuta, soprattutto in questi soggetti che potrebbero soffrirne per predisposizione genetica, quindi parlatene con il veterinario per capire cosa è più giusto fare.

Cos’è la torsione dello stomaco del cane?

La torsione gastrica del cane è una patologia che provoca l’aumento di volume dello stomaco che si gira poi su se stesso. La condizione è molto grave e soprattutto acuta perché se non si interviene in tempo il cane può morire nel giro di alcune ore.

- Annuncio Pubblicitario -

Non si conoscono a oggi le cause di questa malattia, ma ci sono alcuni fattori genetici che rendono alcune razze più predisposte di altre. Difficilmente, infatti, la torsione dello stomaco interessa i cani di piccola taglia, i cui casi verificati sono davvero rari. Molto spesso, invece, accade ai cani che superano i 20 kg, quindi taglie grandi e qualche volta medie. Tra i più a rischio ci sono l’alano, il rottweiler, il pastore tedesco, così come quello maremmano, il mastino napoletano e altri come il setter e il dobermann.

Sintomi della torsione dello stomaco del cane

Tra i primi sintomi che testimoniano una torsione dello stomaco c’è un’evidente dilatazione dell’addome, che appare gonfio e dolorante. Si accompagna spesso al gonfiore anche una serie di conati di vomito, da cui però non esce niente, quindi c’è solo lo stimolo a rimettere, ma senza reali fuoriuscite.

Il cane, poi, appare molto dolorante e disteso su un fianco, a meno che non riesca a tenersi in piedi per un po’, ma in ogni caso l’animale appare seriamente debilitato e malato. Il tutto si presenta nel giro di pochi minuti, perché la torsione dello stomaco è una patologia dalle caratteristiche acute, che deve essere trattata tempestivamente e richiede un intervento d’urgenza.

La cosa più importante, e soprattutto vitale per il cane, è che il padrone conosca bene i sintomi della torsione dello stomaco perché intervenire rapidamente portando il cane al veterinario in tempi brevissimi gli permette di avere la possibilità di salvarsi.

- Annuncio Pubblicitario -

Costo dell’intervento allo stomaco del cane

Una volta dal veterinario, il cane sarà sottoposto a una lavanda gastrica e allo sgonfiamento dell’addome, ma poi sarà necessario intervenire con un’operazione chirurgica che possa ristabilire la giusta posizione dello stomaco, eliminare eventuali zone di necrosi, che possono verificarsi quando l’organo si gira, e controllare gli altri apparati confinanti come la milza.

Il costo dell’intervento allo stomaco del cane può essere piuttosto alto da affrontare, non tanto per l’operazione in sé quanto per le cure post operatorie e le spese per i giorni che l’animale dovrà affrontare in clinica (almeno due dopo l’intervento). Si va da un minimo di 300 euro ad un massimo di 2000 €, tetto che comprende tutto, dall’operazione al post operatorio, con visite, medicinali e convalescenza.

L’unico modo per prevenire la torsione allo stomaco, inoltre, è sottoporre il cane che ne è soggetto per razza e predisposizione, ad un intervento preventivo detto gastropessi preventiva, un’operazione che permette di ancorare lo stomaco alla parete toracica, impedendo con il tempo all’organo di rigirarsi. Può aiutare anche seguire una dieta fatta di piccoli pasti frequenti ed evitare che il cane giochi e corra subito dopo aver mangiato, ma lasciare che riposi durante la fase digestiva, molto delicata nei cani di taglia grande.

Leggi anche: Gastrite nel cane e altri problemi allo stomaco

Appassionata di animali fin da bambina, ha scoperto cos'è il vero amore quando ha adottato la sua dolcissima shit-zu.