Tutti gli annunci di adozione🐶

Pubblicità

Le malattie più comuni del cane Maltese

cane-maltese-sdraiato advice

Il cane Maltese può riscontrare alcune malattie.

© Pixabay

Tra le malattie più frequenti del cane Maltese ci sono l'otite, la congiuntivite e il tartaro. Questo amico a quattro zampe necessita di particolare cura, specialmente per il suo caratteristico pelo.  

Di Mauro Ravarino

Pubblicato il 25/08/20, 15:51

Le malattie di cui un cane Maltese rischia di soffrire più frequentemente sono la congiuntivite e l’otite, per questo motivo è importante tenere il suo caratteristico pelo molto pulito.

Non bisogna, inoltre, per la salute dell'animale, mai dimenticare di dargli del cibo di buona qualità.

Il Maltese ha lo stomaco piccolo, quindi è importante nutrirli con prodotti sani e naturali che garantiscano il loro corretto mantenimento e crescita.

Origini e caratteristiche del Maltese

Il cane Maltese è di provenienza mediterranea; alcuni dicono che sia nativo di Melita (un antico centro marinaro vicino a Messina), altri legano il nome al vocabolo fenicio malat (porto, rifugio), che indicherebbe la funzione di cacciatore di topi sulle navi, altri ancora all'isola di Malta.

In epoca romana e medievale, il maltese viveva nelle case degli aristocratici e nelle corti; proprio per questo motivo lo vediamo dipinto nelle tele di molti pittori nei vari secoli (Tiziano, Tintoretto, Goya ecc.). Dal 1954, l’origine del cane maltese è stata attribuita al nostro Paese. 

Il maltese è apprezzato in tutto il mondo, come cane di piccola taglia e da compagnia; snello, con ossatura forte, presenta un mantello bianco, lucido, setoso e folto lungo tutto il corpo.

Lo sguardo è attento, vivace e il carattere allegro, fedele, intelligente; ama essere stimolato mentalmente. Vuole essere coccolato, fare passeggiate e vivere in ambienti caldi.

Cosa importante da sottolineare è che il Maltese venga socializzato da cucciolo (ciò lo rende un adulto fiducioso e socievole) così diventerà un buon cane da compagnia. Gli animali non socializzati possono diventare paurosi o aggressivi nei confronti degli sconosciuti.

Le più frequenti malattie dei cani Maltesi

Il cane Maltese, a parte alcune patologie cardio-respiratorie, non soffre di malattie a carattere genetico o a carattere ereditario (ha un’aspettativa di vita di 15 anni circa), necessita, però, di attenzione per il suo caratteristico mantello.

Prenditi cura del pelo del Maltese

Deve essere spazzolato con cura quotidiana per rimuovere l'eccesso di pelo, districando i nodi con un pettine.

È consigliabile il bagno almeno una volta al mese. Anche l'accorciamento del pelo deve essere frequente come pure la pulizia degli occhi.

Fai attenzione alle infezioni agli occhi del Maltese

Alcuni problemi del Maltese possono essere determinate dal pelo lungo, come ad esempio la congiuntivite, dovuta a peli sporchi che entrano in contatto con gli occhi e causano infezioni.

Mantenere il pelo più corto vicino a questa zona evita possibili disturbi, come pure effettuare la pulizia regolare e delicata con un semplice batuffolo di cotone e dell’acqua borica.

Proteggi le orecchie del cane Maltese

Un’altra zona da controllare sono le orecchie, che vanno periodicamente pulite per scongiurare possibili otiti.

Il cerume si toglie con un cotton fioc inserito nella parte visibile dell'orecchio. Mai bagnare l'orecchio del cane: l'acqua ammorbidisce la pelle e la rende più soggetta a infezioni.

Inoltre, l'uso di comuni antiparassitari serve a prevenire i problemi di salute che vengono trasmesse da pulci e zecche.

Attenzione all'igiene orale del Maltese

Il Maltese è soggetto al tartaro e alla formazione di placca sulle gengive che causano infiammazioni e infezioni; quindi, bisogna ricordarsi di lavare i denti almeno una volta al giorno ( il cibo in scatola favorisce di più la formazione di tartaro rispetto a quello secco).

I “difetti” del Maltese

Fra i difetti o malattie del cane Maltese che possono incidere sullo stato generale di salute vi sono:

  • il prognatismo, una particolare difficoltà di chiusura dentale, che determina infiammazioni e insorgenza di fistole;
  • l’anurismo ( l’assenza della coda);
  • il monorchidismo e il criptorchidismo, presenza di un unico testicolo nel primo caso, e mancata discesa nello scroto di entrambi i testicoli nel secondo.
Non ti importa dei difetti? Adotta un cane Maltese qui!

Le malattie infettive del Maltese

È bene rivolgersi al veterinario per decidere come intervenire. Inoltre, il medico può dare consigli sulle vaccinazioni contro le malattie infettive più pericolose.

Le malattie infettive più comuni che possono colpire un maltese sono:

Tali malattie sono curabili con terapie a base di antibiotici, oltre che prevenute con i vaccini.

Le malattie ereditarie o genetiche del cane Maltese

Le malattie ereditarie o genetiche, di solito, derivano dal far accoppiare esemplari consanguinei tra di loro.

Un problema che si presenta è la lussazione della rotula, malattia caratterizzata da una leggera deformazione della tibia e della rotula, causando zoppia.

Un altro è la pervietà del dotto arterioso di Botallo che provoca grave cardiopatia e breve speranza di vita del cucciolo. È più frequente nelle cagnoline femmine piuttosto che negli esemplari maschi. 

L'idrocefalia è un'altra delle malattie di tipo ereditario e consiste nell'aumento della pressione intracranica, che provoca convulsioni e cambiamenti comportamentali improvvisi.

Se al cane viene diagnosticata una malattia di tipo ereditario o congenito, non lo si deve far accoppiare: ci sono possibilità elevate che i cuccioli nascano con lo stesso problema.

Vuoi saperne di più sul cane Maltese? Leggi qui la scheda completa sulla razza canina!