Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

I cani possono mangiare le prugne? Tutta la verità

cane annusa le prugne

I cani possono mangiare le prugne? Scopriamolo!

© alexei_tm / Shutterstock

Vi state chiedendo se i cani possono mangiare le prugne? Questo articolo vi chiarirà le idee su uno dei frutti più amati della stagione estiva!

Di Flavia Chianese

Pubblicato il

I nostri amici a quattro zampe si ingolosiscono spesso nell’ammirare le nostre tavole imbandite. Osservano con i loro occhi caritatevoli le squisitezze che passano nei nostri piatti implorandone la condivisione, e pensiamo "è solo un frutto, che male potrà fargli?".
Quello che può sembrare un gesto di affetto si deve ponderare, però, con giudizio: non sempre le nostre abitudini alimentari si sovrappongono a quelle dei nostri animali.

Queste discrepanze gastronomiche possono essere anche molto pericolose per Fido ed è per questo che è sempre bene informarsi: scopriamo quindi se i cani possono mangiare le prugne

I cani possono mangiare le prugne?

, i cani possono mangiare le prugne, però ricordiamo che in caso di frutti col nocciolo, come

La somministrazione deve essere effettuata con cautela da parte del proprietario: infatti le prugne non rappresentano un pericolo per il nostro cane, ma il nocciolo si.

Inoltre le prugne contengono inoltre fibre e zuccheri che non devono superare una determinata quantità e vanno sempre somministrate con moderazione. 

Proprietà nutritive

Le prugne contengono 42 kcal/100g, sono idratanti e perfette come frutto rinfrescante, in più sono ricche di minerali e vitamine utili all'organismo di Fido, in particolare:

  • Vit A, per le ossa, la vista e il sistema immunitario
  • Vit K, per la corretta coagulazione del sangue
  • Vit C per rafforzare il sistema immunitario
  • Ferro, Rame, Potassio

Le prugne fanno bene ai cani?

Nonostante le benefiche proprietà di cui il cane può beneficiare da questo frutto, le prugne sono anche piuttosto zuccherine, da somministrare sempre con moderazione o anche da evitare nel caso di soggetti con particolari patologie come il diabete mellito.

Inoltre questo frutto viene utilizzato come rimedio naturale alla stitichezza nell'uomo e lo stesso principio vale per il cane.

Evitiamo quindi la somministrazione eccessiva se non vogliamo ottenere l'effetto contrario rischiando di provocare un'indesiderata diarrea

Come dare le prugna al cane in modo sicuro?

Prima di dare una prugna al cane è bene sapere che:

  • il nocciolo va sempre rimosso, perché potenzialmente pericoloso per il cane;
  • bisogna lavare sempre accuratamente la frutta e la verdura, soprattutto se non coltivata in giardino perché può contenere residui di sostanze potenzialmente tossiche;
  • moderare sempre la quantità per evitare spiacevoli effetti indesiderati.

Perché il nocciolo delle prugne è pericoloso?

Il cuore duro di alcuni frutti come le prugne, racchiude un potenziale pericolo sia per gli esseri umani che per gli animali: il cianuro. Ogni nocciolo contiene circa 0,4 mg di cianuro assimilabile e metabolizzabile solo se masticato (amigdalina). 

Le quantità quindi sono davvero basse perché si corra il rischio di un avvelenamento nel cane, ben lontano dalla normalità: basti pensare che nell'uomo la dose letale corrisponde alla masticazione di 30 noccioli! Di fatto bisogna fare attenzione in quanto i nostri amici a quattro zampe sono famosi per la loro voracità

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by 😇 Judit 😈 (@judit.uci)

Cosa succede se un cane ingoia un nocciolo di prugna intero?

In termini tossicologici dicevamo che è alquanto improbabile che un cane possa ingerire e masticare una quantità ingente di noccioli. 

Dal punto di vista meccanico, però, la situazione è diversa: il tragitto di un nocciolo intero è già di per se traumatico per gli epiteli di esofago, stomaco e intestino, ma lo è ancor di più se si blocca lungo la discesa.

Questo potrebbe procurare episodi asfittici, occlusioni intestinali ed emorragie gastro-enteriche.
Esistono dei disturbi alimentari come la pica che potrebbero prospettare a queste evenienze clinica con una elevata incidenza.

I cani possono mangiare le prugne secche?

Dare le prugne secche al cane non è una buona idea. La frutta in generale è apprezzata dagli animali in quanto ingolosisce la loro componente zuccherina che per antonomasia è da limitare nel cane.

In seguito alla disidratazione della frutta si moltiplica il contenuto in zuccheri diventando dei veri e propri dolciumi.

Per questo motivo l’assunzione di prugne secche o simili potrebbe provocare nel cane episodi emetici e diarroici (vomito e diarrea). Parliamo di una sintomatologia conclamata ma di breve durata in caso di ingestione moderata. L’ideale? Non dare le prugne secche al cane.

Quali sono i cibi tossici per il cane? 

I cibi tossici per il cane che abitualmente popolano le nostre dispense sono molteplici e molto spesso i proprietari sono molto informati a riguardo.

Tra questi ricordiamo:

Questi sono alcuni esempi, ma in realtà la lista è più lunga e articolata.

Premiare Fido con qualche snack è un gesto d'affetto che apprezzerà sicuramente, ma è importante conoscere come chiedersi sempre se il cibo che mangiamo noi può far bene o arrecare danni a Fido. 

In fondo siamo noi i “genitori” dei nostri amici a quattro zampe ed è nostro compito gestire al meglio la loro salute facendo attenzione a lasciare gli spazi per esacerbare il loro naturale istinto etologico proteggendoli allo stesso tempo.

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare