Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

11 tormenti per i cani dell'allevamento tortura (Foto)

bulldog francese

I Bulldog francesi spesso soffrono particolarmente.

© Foo Aggieband / Shutterstock

Esistono razze di cani particolarmente prese di mira da allevatori senza scrupoli. Ecco quali, cosa le caratterizza e di quali disturbi soffrono.

Di Ilenia Colombo

aggiornato il

Pellicce insolite, grandi occhi o malattie ereditarie: il cosiddetto "allevamento-tortura" ha molte facce.

In questo articolo imparerai quali caratteristiche causano sofferenza e quali razze di cani sono particolarmente impiegate da questi tipi di allevamenti.

Lo sviluppo delle "razze tormentate"

In passato, i cani venivano allevati principalmente per aiutare le persone nel loro lavoro. Ciò ha comportato, tra l'altro, cani da caccia robusti con un eccellente senso dell'olfatto o cani da guardia forti con un istinto protettivo. L'aspetto del cane era secondario: l'attenzione era rivolta alle prestazioni.

Oggi le cose sono cambiate. Il cane non è più un animale da lavoro, o perlomeno, assume il ruolo principale di membro della famiglia.

Quando si cerca il compagno giusto, le persone prestano sempre più attenzione al suo aspetto. Ci sono sovratipizzazioni di alcune caratteristiche della razza, come la scintillante pelliccia argentata o gli occhi azzurri.

Anche le razze canine che a prima vista sembrano abbastanza sane e ordinarie sono colpite dal tormento dell'allevamento. In questo caso, un corredo genetico basso ha un effetto negativo sulla salute. In combinazione con malattie ereditarie, vengono prodotti cuccioli che diventano pazienti permanenti negli ambulatori e nelle cliniche veterinarie.

#1. Sindrome della brachicefalia

muso di cane brachicefalo
Cane dal muso corto.© Firn / Shutterstock

La forma più nota di tortura nei cani è la sindrome della brachicefalia. I cani colpiti hanno crani piccoli, solitamente allargati e nasi e mascelle accorciati.

Le razze di cani brachicefali includono:

A seconda dell'entità, questa forma provoca gravi problemi respiratori. I cani con un muso corto hanno narici ristrette e palato molle troppo lungo.

Di conseguenza, questi esemplari russano, sibilano e ansimano anche quando sono a riposo. I problemi respiratori peggiorano con l'attività fisica o il caldo, causando panico, perdita di coscienza, danni cerebrali o persino la morte. Poiché il cuore non riceve abbastanza ossigeno a causa delle difficoltà respiratorie, i cani brachicefali sono spesso affetti da malattie cardiache.

A seconda dell'entità, sono inevitabili ulteriori danni alla salute. A causa del cranio deformato, gli occhi non ottengono quasi alcuna protezione e il pelo sfrega costantemente sulla cornea. Ciò porta, tra le altre cose, a una grave infiammazione oculare: è possibile anche la cecità completa. In casi particolarmente estremi, un occhio sporgente può addirittura cadere durante un salto.

Se si formano rughe pronunciate a causa del muso modificato, c'è un rischio maggiore di infezioni batteriche della pelle o fungine.

Molti cuccioli di Bulldog francesi e Bulldog inglesi nascono con taglio cesareo. Il motivo: i crani dei cuccioli sono troppo grandi per il bacino della madre; un parto naturale comporterebbe gravi complicazioni.

#2. Le rughe

Shar Pei rugoso
Cane rugoso Shar Pei. © Waldemar Dabrowski / Shutterstock

Oltre alle razze canine che presentano rughe dovute alla brachicefalia, esistono altri cani con questa caratteristica esterna. Il cane rugoso più famoso è lo Shar Pei.

Questa razza di cane ha la pelle in eccesso non solo sul viso, ma anche parzialmente sul corpo. Le rughe nei cani possono favorire numerosi problemi della pelle e causare la mucinosi idiopatica. I sintomi sono forte prurito, pustole e pelle arrossata.

Questa razza di cane cinese soffre anche di Ectropion e di una rara malattia chiamata amiloidosi. Il pool genetico gravemente limitato dello Shar Pei rende difficile dare alla luce cuccioli sani.

La caratteristica della pelle rugosa colpisce anche altre razze canine come il:

#3. Problemi articolari ereditari

Incrocio Pastore Tedesco-Labrador retriever
Incrocio Pastore Tedesco e Labrador Retriever. © Mickis-Fotowelt / Shutterstock

Il Pastore Tedesco è stato allevato con un dorso inclinato all'indietro. Questo tratto è spesso associato a condizioni articolari dolorose come la displasia dell'anca e osteoartrite.

Allevatori discutibili hanno anche accoppiato Golden Retriever, Labrador Retriever, Bovaro del Bernese e Rottweiler con predisposizione alla displasia. Di conseguenza, le malattie articolari si verificano spesso anche in queste razze canine popolari.

#4. Seno dermoide

Rhodesian Ridgeback
Rhodesian Ridgeback. © Shakarrigrafie / Shutterstock

Lo sportivo Rhodesian Ridgeback non dà l'impressione di essere considerato una razza "torturata". Ma è proprio il suo tratto distintivo – la striscia di pelliccia che corre in direzione opposta al resto del manto – a causare complicazioni.

Il seno dermoide (Dermoid Sinus) è una ciste di origine embrionale e si trova principalmente nella razza canina africana. Si sviluppa da una separazione incompleta delle cellule del sistema nervoso e dell'epidermide.

I cani affetti hanno una o più cisti sulla colonna vertebrale e sul cranio. Con la crescita aumenta il rischio di infiammazione e zoppia.

Per evitare che ciò accada, molti cani con DS devono sottoporsi a un intervento chirurgico mentre sono ancora cuccioli per rimuovere chirurgicamente la cisti.

Anche altre razze di cani come il Thai Ridgeback o il Phu Quoc Ridgeback possono essere colpiti dal seno dermoide.

#5. Il fattore Merle

Aussie Blue Merle
Australian Shepherd di tipo Blue Merle. © Luiz Hybiak / Shutterstock

Il Pastore australiano è una razza di cane popolare per le persone attive. Forse il suo aspetto attraente contribuisce anche al fatto che molti scelgono il dinamico cane da pastore.

Particolarmente apprezzati sono gli australiani del tipo “Red Merle” e “Blue Merle”, cioè con una speciale colorazione della pelliccia. Il fattore Merle è un difetto genetico che causa un disturbo della pigmentazione del mantello e occhi chiari, spesso azzurri.

Non tutti i pastori australiani portano il gene Merle. Solo l'accoppiamento di due genitori portatori del gene Merle provoca gravi malattie. La loro prole – cani Merle omozigoti – può nascere sorda, cieca, con occhi piccoli (microftalmia) e/o con disturbi dell'equilibrio.

Durante l'accoppiamento, ci sono anche più cuccioli nati morti o la prole muore prima che sia sessualmente matura. I cani con disposizioni eterozigoti sono spesso in condizioni di salute peggiori rispetto ai loro fratelli senza un fattore merle.

La mutazione genetica si trova anche in altre razze canine come Shetland Sheepdog o Alano. Oggi ci sono anche molti cani di piccola taglia come Chihuahua, Bassotti e Pomerania disponibili con l'ambita grana della pelliccia.

#6. Il gene diluito

Ufficialmente, per i Labrador Retriever sono consentiti 3 colori del mantello: nero, giallo e marrone. Ma ci sono anche allevatori che offrono in vendita cucciolate di Labrador con colori insoliti del manto, come i "Silver Labrador", "Champagne Labrador" o "Charcoal Labrador".

Questi sono cani che hanno il gene diluito. Questo gene fa sì che i pigmenti si aggreghino e i cani nascano con un colore del mantello più chiaro.

Labrador retriever color argento
Silver Labrador. ©Johanna Mehrke Fotografie / Shutterstock

Alcune razze di cani, come il Weimaraner  portano solo il gene diluito e non mostrano alcun problema di salute.

Ma in altre razze canine, questo gene può avere conseguenze di vasta portata. Tra le altre cose, aumenta il rischio di alopecia mutante del colore, una malattia che provoca caduta del pelo e prurito. Allo stesso modo, si possono osservare un'immunodeficienza, problemi della pelle e una ridotta aspettativa di vita .

Non solo il Labrador è influenzato dall'allevamento con il gene diluito. La pelliccia grigia e gli occhi azzurri è molto apprezzata anche per gli American Staffordshire Terrier e i Bulldog francesi.

#7. Problemi cardiaci ereditari

Cavalier King Charles Spaniel
Cavalier King Charles Spaniel. © Vlad Linev / Shutterstock

Uno studio dell'Università di Uppsala, Svezia, ha esaminato il Cavalier King Charles Spaniel e altre razze canine riguardo le malattie ereditarie. Si è scoperto che il popolare cane da compagnia con le orecchie flosce porta più mutazioni genetiche che causano malattie rispetto ai rappresentanti di altre razze.

Lo spaniel è particolarmente colpito dalla malattia degenerativa della valvola mitrale cronica, la malattia cardiaca più comune nei cani. Inoltre, la razza della cagnolina Lilli di Lilli e il vagabondo ha un rischio maggiore di sviluppare la sindrome di Chiari e la siringomielia.

#8. Zampe estremamente accorciate

È risaputo che salire le scale non fa bene ai cani con arti molto piccoli. Le zampe corte sono comunemente causate da condrodisplasia e condrodistrofia.

Le seguenti razze di cani sono particolarmente colpite da condrodisplasia:

La condrodisplasia è associata a un aumentato rischio di ernia del disco; inoltre, può verificarsi anche la cosiddetta paralisi del Bassotto.

#9. Cani glabri

cane nudo Xoloitzcuintle
Cane glabro Xoloitzcuintle. © BetterPhoto / Shutterstock

Cani come il Chinese Crested Dog e il Cane nudo messicano (Xoloitzcuintle) non hanno pelo a causa di un difetto genetico, o hanno pelo solo su alcune aree della pelle.

Di conseguenza, la pelle è esposta ai raggi UV, soprattutto in estate, ed è quindi suscettibile alle scottature. In inverno, invece, manca la pelliccia riscaldante e i cani si congelano più velocemente dei loro simili con un pelo lussureggiante.

Entrambi i problemi possono comunque essere contenuti con misure adeguate come creme solari e cappotti invernali.

Tuttavia, alcuni cani con questo difetto genetico sono immunodeficienti o sono privi di denti. Pertanto, per la riproduzione dovrebbero essere selezionati solo animali genitori con denti completamente sviluppati.

#10. "Cani da tè"

mini cane teacup
Un mini cane. ©OlgaOvcharenko / Shutterstock

Il più piccolo dei più piccoli: Si parla di "cane da tè" quando l'amico a quattro zampe pesa meno di 2 kg da adulto.

Per l'allevamento, gli esemplari più delicati vengono selezionati tra razze di cani nani come Chihuahua, Yorkshire Terrier, Pinscher nano e Barboncino toy.

L'aspetto fragile è associato a diversi rischi per i quattrozampe. Nei conspecifici più grandi, la calotta cranica aperta si chiude entro tre o sei mesi dalla nascita. I cani adulti, invece, hanno una fontanella aperta.

Inoltre, ci sono altri problemi di salute e rischi da aspettarsi con i cani da tè:

  • Fragilità ossea
  • Disallineamenti della mascella
  • Collasso tracheale
  • Infiammazione degli occhi

#11. Gigantismo nel cane

La controparte della discutibile tendenza dei "cani da tè" è il gigantismo: per l'allevamento vengono utilizzate le razze canine più grandi e tozze come Alano, San Bernardo e Mastino Tibetano.

I seguenti due esempi illustrano la portata di un allevamento-tortura:

  • Un Alano maschio conforme al suo standard di razza raggiungerà un'altezza al garrese di 80-90 cm. Se l'allevamento è mirato al gigantismo, un maschio raggiungerà un'altezza al garrese di almeno 100 cm.
  • Già di per sé colossale, il San Bernardo ribalta la bilancia a oltre 100 kg a causa del gigantismo. Quindi supera il suo standard di razza di ben 10 kg.

Questo sviluppo non è privo di conseguenze: i cani colpiti spesso soffrono di problemi alle articolazioni e hanno un rischio maggiore di sviluppare il tumore osseo. Inoltre, la crescita estrema riduce la durata della vita di questi giganti buoni.

Cosa deve succedere per fermare gli allevamenti-tortura?

Anche se l'allevamento-tortura è vietato dalla legge e i media effettuano da anni campagne di sensibilizzazione, la sofferenza dei cani è ancora presente.

Sono necessari ulteriori passaggi per frenare l'allevamento della tortura.

Leggi più severe sul benessere degli animali

Il legislatore dovrebbe stabilire norme specifiche sul benessere degli animali. Un'esempio viene dai Paesi Bassi: lì è stabilito per legge che le razze di cani dal naso corto possono essere allevate solo con una lunghezza del muso che costituisce un terzo del loro cranio.

Inoltre, da febbraio 2022, la Norvegia vieta le razze di cani dal muso piatto, una vittoria per i nostri amici animali e le organizzazioni animaliste.

Incroci di razze canine sane

Molte delle razze di cani da allevamento-tortura di oggi erano sane e in forma circa 100 anni fa. Bisogna compiere alcuni sforzi per riportare i cani sovratipizzati al loro aspetto originale.

Test genetici pre-accoppiamento

Se il cane è portatore di una malattia ereditaria, questo può oggi essere facilmente determinato con un test genetico. A seconda della razza canina e dell'associazione di razza, esistono degli obblighi per un esame veterinario per malattie ereditarie.

I test genetici sarebbero raccomandati anche nell'allevamento amatoriale, dove gli animali genitori sono spesso allevati in modo arbitrario e casuale.

Calo della domanda

Infine, ovviamente, c'è un appello ai futuri proprietari di cani sul tema dell'allevamento-tortura. Prima dell'acquisto, è sempre necessario effettuare un'attenta ricerca su possibili malattie legate alla razza.

Come adottare un cane: info e consigli

È anche importante acquistare solo un cane di razza da un allevatore serio. Il commercio illegale di cuccioli è finalizzato al profitto: malattie ereditarie e problemi di salute sono consapevolmente accettati nell'attività.

Chiunque desideri un cane sano come nuovo amico non ha bisogno di cani ipertipici, aventi caratteristiche stravaganti e razze canine alla moda che presentano però una serie di malattie ereditarie. Se la domanda diminuisce, in futuro nasceranno razze sempre meno "tormentate".

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare